One-Punch Man Stagione 2: il primo grande scontro si è mostrato nel terzo episodio

One-Punch Man Stagione 2:  il primo grande scontro si è mostrato nel terzo episodio
di

Lo scorso 9 aprile ha avuto inizio la tanto attesa Seconda Stagione di One-Punch Man. La nuova creatura di J.C.Staff, dopo le iniziali polemiche, ha finalmente iniziato ad accumulare consensi con l'uscita del terzo episodio, nel quale è andato in scena il primo combattimento del tutto convincente, ovvero quello tra Garo e Tanktop Master!

Nel corso del nuovo episodio abbiamo infatti visto Garo, l'uomo che si autodefinisce un essere misterioso, sfidare Tanktop Master ed i suoi discepoli. Questo scontro, nelle sue fasi iniziali, ha visto il sedicesimo eroe di classe S colpire ripetutamente Garo, solo per essere poi fermato sul più bello da Spatent Raider, il quale gli ha ricordato che infondo il suo avversario era solo un uomo non meritevole di essere ucciso da un eroe.

Da quel momento in avanti Garo ha deciso dunque di mostrare la sua vera forza, attraverso l'uso di una tecnica ereditata dal suo vecchio mentore, Silver Fang. Stiamo parlando del "Colpo dell'acqua che frantuma la roccia", consistente in una serie di colpi ben indirizzati all'avversario, tramite il quale l'essere misterioso ha gettato Tanktop Master contro un muro, che si è frantumato. Dopo una lezione impartita a Spatent Ride, Garo ha poi contrattaccato ad un ultimo e disperato attacco dell'eroe di classe S, sferrandogli un pugno in pieno volto. Infine, gli ultimi malcapitati sono stati i seguaci di Master e Charanko, uno studente del dojo di Bang.

Ebbene, questa sequenza d'azione è stata giudicata dagli spettatori come il primo vero grande scontro della Seconda Stagione, soprattutto grazie ad animazioni convincenti ed un minor numero di tagli registici che, nei combattimenti precedenti, avevano reso meno fluidi i movimenti dei personaggi coinvolti.

E voi, che ne pensate delle animazioni di questo ultimo scontro? Fatecelo sapere nei commenti!

Quanto è interessante?
2