Quante pagine ha il Death Note? La risposta tra extra, oneshot e shinigami

Quante pagine ha il Death Note? La risposta tra extra, oneshot e shinigami
di

Anche a oltre quindici anni dalla fine Death Note riesce a far parlare di sé. Sono sempre all'ordine del giorno gli scandali che riguardano il prodotto creato anni or sono da Tsugumi Ohba e Takeshi Obata, finendo tra i titoli banditi dalla Russia insieme a Tokyo Ghoul e altri. Per molti, la storia che ruota intorno al quaderno è troppo inquietante.

Rimane comunque uno dei manga e anime più seguiti di sempre e al giorno d'oggi ci sono ancora molte persone che leggono la storia di Light Yagami che fa uso del suo Death Note donato da Ryuk per creare il suo mondo ideale. Ma vi siete mai chiesti quante pagine abbia effettivamente il Death Note? Andiamo ad analizzare storie extra, oneshot e dichiarazioni per ottenere la risposta.

Inizialmente, il mangaka aveva probabilmente un'idea di numeri fissi, ovvero quella di 60 pagine con 38 righi ciascuna. Questo dato deriva dal primo oneshot di Death Note che fece da prototipo per la storia. Questi numeri sono poi stati eliminati nella serie principale pubblicata su Weekly Shonen Jump e dobbiamo attendere l'ultima fase per sapere dallo shinigami Sidooh che per riottenere la proprietà del quaderno deve attendere che il suo utilizzatore umano lo finisca, facendo capire che c'è una fine.

Nel volume "How to Use" 31, posto alla fine del capitolo 43 di Death Note, c'è però scritto che le pagine del Death Note non finiranno mai. Di conseguenza ciò sembra creare un contrasto con le parole dello shinigami e potrebbe aprire diversi scenari. La spiegazione è che lo sceneggiatore di Death Note avesse in mente il limite imposto precedentemente col oneshot quando fece pronunciare quella frase a Sidooh, oppure semplicemente lo shinigami non conosce bene la natura del quaderno.

Di conseguenza, ufficialmente il Death Note non ha un numero limitato di pagine, nonostante all'inizio fosse stato previsto.

Quanto è interessante?
2