Pare che Dragon Ball Super: Broly uscirà in Italia al cinema senza il doppiaggio Mediaset

Pare che Dragon Ball Super: Broly uscirà in Italia al cinema senza il doppiaggio Mediaset
di

Mentre la Toei Animation si prepara a diffondere Dragon Ball Super: Broly in tutto il mondo, a partire dai primi mesi del 2019, l'Italia è ancora orfana di una data di uscita dell'atteso lungometraggio. In queste ore, però, potremmo aver ricevuto qualche dettaglio sulla versione nostrana della pellicola.

A gettare gli indizi è Gianluca Iacono, storico doppiatore italiano di Vegeta in tutti gli adattamenti televisivi del franchise e nelle versioni home video dei film cinematografici. Iacono, che ha ovviamente prestato la voce al principe dei saiyan anche in Dragon Ball Super, è molto attivo sui social e ha recentemente pubblicato una foto che lo ritraeva al termine di una sessione di registrazione che - a giudicare dal post - potrebbe riguardare Dragon Ball.

Alcuni fan, nei commenti, hanno approfittato per chiedere a Iacono se sarà presente nel cast di doppiaggio italiano di Dragon Ball Super: Broly. Il voice actor ha risposto che, purtroppo, l'attuale suddivisione dei diritti nostrani del franchise prevede che cinema e televisione rimangano artisticamente slegati, lasciando intendere che il doppiaggio della pellicola potrebbe essere nuovamente affidato a Sefit Group, lo studio diretto da Fabrizio Mazzotta che si è già occupato dell'adattamento de La battaglia degli dei e La Resurrezione di F.

Le parole di Iacono hanno anche lasciato intendere che la distribuzione di Dragon Ball Super: Broly nelle sale italiane potrebbe essere affidata nuovamente a Lucky Red, com'è accaduto per i due precedenti lungometraggi. In un momento in cui Mediaset, dopo l'uscita di film nel 2013 e nel 2014, si è accaparrata tutti i diritti inerenti a Dragon Ball Super, è una notizia tutt'altro che scontata.

Cosa ne pensate? Vorreste il doppiaggio storico della serie TV o gradite quello di Mazzotta?

Quanto è interessante?
6