Persepolis, anche il fumetto sulla rivoluzione iraniana è vittima di censura negli USA

Persepolis, anche il fumetto sulla rivoluzione iraniana è vittima di censura negli USA
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Torniamo a parlare di censura da parte di scuole americane: dopo il bando di Maus da una scuola del Tennessee, anche Persepolis, la pluripremiata graphic novel di Marjane Satrapi a tema rivoluzione iraniana, è stata bandita da una scuola statunitense.

Il Franklin Regional School District, un distretto scolastico del Pennsylvania, ha rimosso Persepolis dal suo programma di studi. Il motivo è da riscontrarsi nella presenza, all'interno della graphic novel, di liniguaggio scurrile e scene inquietanti, come la rappresentazione delle violenze che le donne protagoniste della storia hanno dovuto subire nel corso delle vicende raccontate.

"Sono rimasta sconcertata dalle scene di violenza e tortura", ha dichiarato Carla Williamson, membro della commissione che ha approvato il bando di Persepolis dal programma scolastico. "Ritengo non sia appropriato qui, e ritengo non sia appropriato in una classe".

"Dobbiamo svolgere un lavoro importante in relazione al nostro programma, a ciò che i nostri studenti leggono e a come imparano a pensare", ha dichiarato Gennaro Piraino, sovrintendente del distretto scolastico Franklin. "È un fumetto appropriato per una prima superiore? Questo è ciò di cui abbiamo discusso, ma c'è dell'altro. Non possiamo privare il nostro programma del dialogo e degli scambi di idee... Ma non abbiamo intenzione di insegnare il Marxismo. Non vogliamo insegnare la teoria critica sulla razza, che è un corso universitario. Sono orgoglioso di questa comunità e delle discussioni che abbiamo affrontato, e voglio comunque offrire a mio figlio l'opportunità di leggere storie circa ragazzi che non hanno il suo stesso aspetto o che non pregano come lui".

Persepolis è una graphic novel pubblicata tra il 2000 e il 2003, che racconta in modo autobiografico l'infanzia dell'autrice Marjane Satrapi nel periodo della rivoluzione iraniana. Nel 2007, il fumetto ha ricevuto un adattamento in forma animata, diretto dalla stessa Satrapi e da Vincent Paronnaud, che ha ricevuto anche una candidatura agli Oscar (qui la nostra recensione di Persepolis).

FONTE: cbr
Quanto è interessante?
3