Questi personaggi erano i più deboli nei loro anime, poi sono diventati potentissimi

Questi personaggi erano i più deboli nei loro anime, poi sono diventati potentissimi
di

Questi personaggi degli anime che stiamo per elencare fanno il loro debutto nelle loro rispettive serie senza avere chissà quali potenzialità ma, anzi, sono piuttosto deboli. Tuttavia, dopo del sano allenamento e tanta forza d'animo, sono riusciti a diventare più potenti dei loro compagni. Ecco di chi stiamo parlando!

Nagita Shiota in Assassination Classroom è piccolino e debole, anche il suo nome lo fa sembrare una ragazza e il suo aspetto purtroppo non lo aiuta. In realtà questo ragazzino ha delle grandi capacità analitiche e queste lo hanno sicuramente avvantaggiato nel diventare più forte, riuscendo a schivare i colpi più potenti dei suoi avversari e mandandoli immediatamente KO. Alla fine della serie riesce ad avere la meglio anche sul suo rivale e amico Karma Akabane.

Zenitsu Agatsuma non ha mai voluto essere un ammazzademoni in Demon Slayer e, purtroppo, si ritrova a svolgere questo lavoro, terrorizzato da ogni cosa che potrebbe fargli del male. E' timido, ha una particolare passione per le ragazze ed è anche inaffidabile, ma quando sviene dalla paura subentra una seconda personalità dura e spietata: nessuno può sfuggire alla sua respirazione del fulmine.

Izuku Midoriya è una delle poche persone in tutto il mondo che nasce senza unicità in My Hero Academia . Nonostante ciò non si arrende e continua a studiare per entrare nella scuola dei suoi sogni. Senza poteri non avrebbe potuto fare nulla e, per sua fortuna, incontra il suo eroe preferito All Might che vede qualcosa in lui e decide di allenarlo duramente per permettergli di ereditare il One for All. La vera forza di Midoriya sta proprio nella sua capacità analitica e nella sua grande volontà nello studiare e appuntarsi tutti i poteri dei supereroi che conosce.

In Attack on Titan, Armin Arlert è sempre stato preso di mira da bambino e difeso dai suoi amici, ben più forti di lui. Tuttavia, quando il Gigante Colossale alias Bertholdt Hoover viene sconfitto, Armin viene scelto come successore. Con il Gigante Colossale dalla sua parte, adesso Armin non è assolutamente da sottovalutare.

Usagi Tsukino, o Bunny per chi è abituato alla traduzione del doppiaggio italiano di Sailor Moon, non solo all'inizio della serie è una ragazzina senza poteri, ma è anche goffa e piagnucolona. Quando diventa una guerriera Sailor, inizialmente non sta come affrontare i malvagi, ma dopo un po' comincia a diventare più matura e consapevole del suo ruolo come supereroina.