Un personaggio di Demon Slayer sembra aver donato mascherine a una scuola per infermieri

Un personaggio di Demon Slayer sembra aver donato mascherine a una scuola per infermieri
di

Di cose strane ne accadono tante in Giappone. Le bizzarrie del Sol Levante sono note e spesso coinvolgono anche personaggi fittizi di anime e manga. Stavolta arriva una notizia positiva nel bel mezzo di questa pandemia da Coronavirus, e tutto per opera di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba.

Lo scorso martedì 31 marzo 2020 un uomo misterioso ha detto di chiamarsi "Inosuke Hashibira", come il famoso personaggio di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba, e ha donato ben cento mascherine a una scuola di infermieri nella prefettura di Iwate. La notizia è stata divulgata da Nippon TV e, secondo i dettagli, l'uomo ha confermato di aver comprato le mascherine personalmente.

In più, l'Inosuke in questione ha acquistato anche scorte di alcol per disinfettare dopo aver saputo dallo staff della scuola che questo era quasi esaurito. All'atto della donazione e quando è stato chiesto della sua identità, l'uomo ha consegnato una breve lettera che recita quanto segue: "Sono grato ai dottori ogni giorno. Grazie mille - Inosuke Hashibira." Il vicedirettore Nobuko Ito si è detta molto sorpresa per il gesto ma anche grata.

Il gesto del personaggio di Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba sarà sicuramente apprezzato, sperando che le mascherine non siano a forma di cinghiale come quella che il ragazzo porta sulla testa nell'anime. I fan sono in attesa di rivedere Inosuke in azione nel film di Demon Slayer. Il primo trailer di Demon Slayer - Kimetsu no Yaiba: Mugen Ressha-Hen potrebbe arrivare tra circa una settimana.

Quanto è interessante?
3