Planeta DeAgostini e l' umanità degli eroi

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Sotto il marchio della casa editrice Planeta DeAgostini è disponibile un volume che ci espone senza mezzi termini e senza cadere in episodi drammatici l' umanità di tutti eroi dell' universo del fumetto americano. L' introduzione, di cui è presa la notizia, è presente in questo volume e scritta da Joss Whedon che spera che i lettori sentano le stesse sensazioni che ha provato lui nel leggere ed amare le avventure dei suoi eroi preferiti.

Crisi di Identità

Joss Whedon, l'autore di quest'intruduzione, è un acclamato scrittore e creatore delle serie televisive Buffy the Vampire Slayer, Angel e Firefly. Ha fatto il suo debutto come regista cinematografico con Serenity, basato sulla serie Firefly.


La natura dell'epifania è quella di cambiare l'universo senza spostare una virgola. Tutto quanto dinanzi a voi viene posto in una nuova luce, una luce tanto rivelatrice da far male, a volte. Come capita quando viene scritto un grande fumetto mainstream. I fumetti mainstream (in particolare quelli dei Due Titani, ossia la DC e quell'altra casa editrice) formano un universo, tanto particolareggiato e spesso insondabile quanto quello reale. Un grande romanzo o un film possono portarvi su un nuovo mondo, ma libri come Crisi di Identità hanno ben più complessi propositi. Devono farvi sentire come se steste vedendo qualcosa di nuovo, senza distruggere il senso di familiarità. Non uccidendo Superman. Non rivelando che ogni cosa a partire dal 1972 era un sogno. Soltanto facendo risplendere quella luce e mostrandoci cosa avremmo sempre dovuto vedere. L'umanità.

Brad Meltzer e Rags Morales sono studiosi di umanità. Vedrete eroi, scattanti e vigorosi, ma le matite di Rags li manterranno sempre umani, vivi. È uno stile che evoca gli artisti degli anni quaranta quanto quelli moderni ed è perfetto per un'opera costruita per ravvivare l'intera storia dell'universo DC. Leggerete di epiche battaglie e avvincenti misteri, ma Brad Meltzer farà molto più che muovere pezzi sulla scacchiera con brillante precisione (che, in sé, è già difficile per il resto di noi). Lui umanizza. Comprende la più piccola stravaganza, la più oscura passione, la realistica assurdità che è, inevitabilmente, la vita di una persona con i super-poteri.

Prendete l'inizio. Anche se siete un fan della DC da lungo tempo, è improbabile che Elongated Man sia il vostro personaggio preferito di sempre. Ma di certo lo è diventato per me già a metà del primo numero. Brad e Rags dipingono il ritratto di un uomo -e di un matrimonio- adorabili in un modo talmente genuino, da rendere insopportabile l'idea che qualcosa di male possa succedere loro. Ed è inevitabile che accada. Quel che segue è una storia così autenticamente tragica da cambiare l'universo - almeno per alcuni dei personaggi. Ma ciò che rende questo volume grandioso (e questo è un volume grandioso, nel caso io non sia stato chiaro) è che la tragedia è radicata nel passato, nella struttura stessa dell'Universo DC. Nelle terribili azioni di grandi eroi. Azioni che non solo potrebbero aver preso, ma che inevitabilmente avrebbero preso, avrebbero dovuto farlo. Il fatto è rimasto proprio lì, segreto e taciuto, finché in un illuminante momento di epifania viene rivelato.

Non da me, comunque. Dovete leggere il volume per scoprirlo. E anche se conoscete gli eventi, dovete comunque viverli. Questa è la sensazione che vi dà questo volume - di vivere con queste persone, di provare la loro sofferenza, il loro trionfo e la loro follia, ho già parlato della sofferenza? Ne verrete fuori con una nuova consapevolezza del mondo che vi sta innanzi. Lo vedrete.

Planeta DeAgostini e l' umanità degli eroi