Pokémon: ecco come i mostri tascabili aiutano a combattere il COVID-19

Pokémon: ecco come i mostri tascabili aiutano a combattere il COVID-19
di

Ciò che purtroppo ha condizionato le vite della maggior parte delle persone nel 2020 è stata la pandemia di COVID-19. Scopriamo le nuove mascherine a tema Pokémon che verranno prodotte a fine anno in Asia.

Ideate da Satoshi Tajiri, le creature protagoniste dei videogiochi sviluppati da Game Freak, negli anni sono diventate sempre più famose fino a diventare parte del franchise più venduto al mondo. Ad oggi si contano più di 800 Pokémon differenti divisi in otto generazioni, ognuna delle quali continua ad influenzare numerosi appassionati di ogni età.

Molti fan hanno apprezzato il design delle più recenti serie di Pokémon, ma è la prima ad essere rimasta nel cuore di quelli di lunga data. La maggior parte delle nuove mascherine che verrà prodotta in Asia è infatti dedicata ad alcuni dei primi 151 mostri tascabili ed aiuteranno gli acquirenti a difendersi dal virus dando sfoggio della propria passione.

Nel Tweet Riportato al termine della news possiamo osservare i prodotti. In particolare si nota la presenza dei Pokémon Eevee, Slowpoke, Charmander, Squirtle, Snorlax e l'immancabile Pikachu. Sono presenti però anche Umbreon di seconda generazione e Greninja appartenente alla sesta.

Cosa ne pensate di queste mascherine? Fatecelo sapere con un commento.

Ricordo che il fandom del franchise è sempre molto attivo, recentemente abbiamo potuto apprendere una nuova teoria Pokémon ed un italiano è stato protagonista di uno scambio di carte Pokémon dal valore di 900 mila dollari.

Quanto è interessante?
1