Pokémon Company e McDonald's sotto accusa: fan contro i collezionisti

Pokémon Company e McDonald's sotto accusa: fan contro i collezionisti
di

Le carte promozionali dei Pokémon tendono a richiamare numerosi collezionisti che, consapevoli del valore che questo tipo di carte assumono nel tempo, fanno di tutto per accaparrarsi il più possibile numero di copie prima che il prezzo lieviti. Questo è quanto è successo con l'ultima collaborazione con McDonald's.

Esistono carte che valgono svariate migliaia di dollari, basti pensare al celebre Pikachi Illustrator. La maggior parte delle carte che possiedono un vero e proprio valore sono le cosiddette "promozionali" che vengono fornite in occasioni di particolari eventi. Per riuscire ad entrare in possesso anche solo di una di queste promo, alcuni fan non si fanno alcuno scrupolo a commettere crimini di frode.

Ad ogni modo, recentemente il mondo dei Pokémon ha nuovamente incontrato McDonald's in una collaborazione in cui acquistando un Happy Meal si ha diritto ad una delle carte speciali in questione. Si è alzato così un polverone di gente che si è mobilitata presso il noto fastfood per acquistare anche più happy Meal contemporaneamente per questioni di collezionismo. Inevitabilmente, le carte sono andate a ruba in brevissimo tempo e sono già diventate rarissime. Molti genitori hanno lamentato l'accaduto accusando le due compagnie di non permettere in questo modo ai bambini di entrare in possesso dei giochini all'interno del famoso menù. In altri casi, invece, la community si è adirata contro la gente che ha fatto vanto delle proprie spese folli di Happy Meal, additando il tutto allo spreco di cibo. The Pokémon Company ha già fatto sapere che procederà a massiccia ristampa delle carte in questione per rispondere nel modo più celere possibile alla domanda.

E voi, invece, cosa ne pensate di questa spiacevole situazione? Diteci la vostra opinione a riguardo con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
1