Così i Pokémon contrastano il Coronavirus in Giappone. Gratis i primi 299 episodi

Così i Pokémon contrastano il Coronavirus in Giappone. Gratis i primi 299 episodi
di

Attualmente stiamo vivendo una situazione molto particolare. Una situazione di paura in cui un virus esploso in Cina piano piano si è diffuso in tutto il mondo divenendo una vera e propria pandemia. Il Coronavirus ha costretto gli stati del mondo ha prendere provvedimenti, chi più restrittivi chi meno, tutti si stanno muovendo.

La Cina è stata la prima ad attuare una quarantena forzata per arginare e rallentarne la diffusione e dopo di lei anche il nostro paese ha adottato le stesse misure cautelative. Ma anche negli altri stati europei e non, la vita per tutti si è fatta più difficile. Gli sport sono stati sospesi, come anche molte attività in cui è richiesta l'aggregazione. I disagi sono molti e tantissime persone, anche dove la quarantena non è stata applicata per legge, stanno comunque, di propria iniziativa, limitando le uscite. È un periodo in cui il mondo si è rintanato in casa, un periodo difficile che però ha spinto molte aziende ad attuare iniziative per aiutare le persone e, dal Giappone, ne sono partite diverse.

Qualche giorno fa, ad esempio, vi avevamo parlato di come la rivista Weekly Shonen Jump abbia deciso di rendere disponibili alcuni numeri presenti nella sua app. Anche One Piece ha avviato un'iniziativa simile mettendo a disposizione per i nipponici i primi 60 volumi della serie.

Ad aggiungersi alle già bellissime dimostrazioni di solidarietà in Giappone, ci ha pensato anche la serie di Pokémon, decidendo di rendere gratis al pubblico i primi 299 episodi della serie animata tratta dai videogiochi di casa Nintendo. I primi episodi che hanno visto l'inizio della storia di Ash e compagni, dunque, sono disponibili su Amazon Japan.

Il Covid-19 ha colpito tutti e continua a colpire tutti senza distinzioni e anche se molti settori e aziende ne stanno subendo le conseguenze, compreso il mondo anime e manga, questi hanno deciso di reagire a modo loro, regalando un po' di solidarietà.

Cosa ne pensi di quest'ennesima iniziativa proveniente dalla terra degli anime e manga? Faccelo sapere qui sotto nei commenti.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1