Pokémon: sapevate che Lugia era destinato solo all'anime?

Pokémon: sapevate che Lugia era destinato solo all'anime?
di

Lo sceneggiatore Takeshi Shudo ha lavorato sulla serie animata di Pokémon per un periodo compreso fra il 1997 e il 2002. Grazie a un utente Twitter, Dr.Lava, veniamo a conoscenza di un retroscena inedito sulla genesi di una delle creature leggendarie più iconiche del brand, Lugia.

L'appassionato, traducendo un vecchio post sul blog dell'autore, ha riportato alla luce una testimonianza davvero sorprendente sulla paternità del Pokémon. Apprendiamo infatti che Shudo fu il principale responsabile della creazione di Lugia. Fino a quel momento solo Game Freak era autorizzata a creare nuovi mostriciattoli tascabili, ma in quel determinato frangente fu affidato a lui questo incarico.

Lo sceneggiatore ideò il concept della bestia marina nel vivo della produzione del secondo film, La Forza di Uno. Tuttavia Shudo non si sarebbe mai aspettato che il Pokémon - dopo l'apparizione all'interno della pellicola - venisse riutilizzato canonicamente nei videogiochi e nella serie animata.

"Ne ho già parlato una volta durante una riunione (a cui hanno partecipato anche gli sviluppatori del gioco e lo staff di distribuzione), il nome "Lugia" è stato scelto con un voto di maggioranza. Dato che Lugia era un Pokémon progettato appositamente per il nuovo film, rimasi sorpreso dal fatto che in seguito fu riutilizzato nei videogiochi e nella serie animata. Posso solo immaginare cosa stesse accadendo nei dipartimenti di sviluppo videoludico e di produzione televisiva".

Il Pokémon leggendario è diventato in breve tempo uno dei più iconici di Game Freak, ed ha avuto una presenza massiccia sia nelle successive pellicole che all'interno della serie televisiva.

Tantissimi spoiler per i nuovi episodi di Pokémon, tra ritorni, tornei e nuove catture. Nel frattempo, la cosplayer italiana Giada Robin ha realizzato una sensuale interpretazione di Misty.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2