I Pokémon sbarcano a Fukushima: Chansey prova a sanificare la zona in modo particolare

I Pokémon sbarcano a Fukushima: Chansey prova a sanificare la zona in modo particolare
di

Nelle città più grosse e importanti del Giappone si possono trovare numerosi Pokéstore, ma per le famose creaturine tascabili a volte ci sono delle sorprese al di fuori dei sentieri più battuti. Come sapete infatti nel paese del Sol Levante c'è la moda di dedicare i tombini ai personaggi degli anime più famosi e non mancano quelli di Pokémon.

I Pokéfuta, così vengono chiamati in giapponese, adesso sbarcano anche in una nuova prefettura, a Fukushima. Il Poké-ambasciatore dell'area sarà Chansey, il pokémon che viene spesso usato per curare nei centri pokémon. Con questo intervento si vuole augurare buona fortuna all'area che nel 2011 fu colpita da più disastri: infatti, il nome giapponese di Chansey è "Rakki", ovvero una pronuncia giapponese di lucky, fortunato.

Saranno installati ben nove tombini dedicati al pokémon Chansey in diverse parti della prefettura, come potete vedere dalla mappa in basso. Se le miniature che vedete nell'immagine non vi bastano vi invitiamo a osservare le immagini dei tombini decorati alla fonte. Chansey si farà accompagnare da diversi pokémon in questa avventura come Ponyta, Heracross, Stantler e tanti altri. I primi tombini sono stati già posizionati mentre i prossimi arriveranno da settembre in poi. Una tappa in più da mettere nell'itinerario giapponese se siete amanti dei Pokémon.

A Nagano invece sono stati da poco posizionati i tombini a tema Ken il Guerriero.

FONTE: SoraNews24
Quanto è interessante?
1
I Pokémon sbarcano a Fukushima: Chansey prova a sanificare la zona in modo particolare