Pokémon: uno studente viene elogiato per i suoi studi, ma la realtà è ben diversa

Pokémon: uno studente viene elogiato per i suoi studi, ma la realtà è ben diversa
di

Pokémon è un fenomeno mondiale da diversi anni. Il suo mondo si è arricchito videogioco dopo videogioco, anime dopo anime, facendo crescere orde di fan che interpretano questo universo e lo vivono in maniera diversa l'uno dall'altro. I fan più accaniti naturalmente si concentrano con particolare attenzione su ogni aspetto.

E tra questi appassionati c'è uno studente giapponese. La sua avventura è diventata virale perché, grazie ai suoi appunti sul mondo di Pokémon, è stato elogiato dalla madre convinta che il figlio stesse studiando materie scientifiche e invece stava solo calcolando come catturare i pokémon migliori e farli evolvere al meglio.

In alcuni videogiochi della serie Pokémon infatti sono presenti alcuni fattori che possono essere controllati con alcuni calcoli in modo tale da ottenere i mostri più forti. È per questo che il quaderno pieno di parole in katakana, uno degli alfabeti utilizzati in Giappone e specifico per descrivere le parole straniere, era sembrato alla madre di questo studente uno studio di qualche materia scientifica.

Tuttavia, non esiste nessun elemento chimico "Lizardon", ma quello è soltanto il nome giapponese di Charizard. A qualche altro fan è andata peggio, come quello che ha perso una carta di Pokémon dal valore inestimabile a causa delle poste. Intanto il brand si prepara a lanciare il MOBA Pokémon Unite.

FONTE: SoraNews24
Quanto è interessante?
4