Pokémon: una teoria rende i tipo spettro ancora più inquietanti

Pokémon: una teoria rende i tipo spettro ancora più inquietanti
di

Tutti i fan di Pokémon sanno che cos’è il Pokédex, l’utilissimo strumento che ogni allenatore di Pokémon porta con sé durante il suo girovagare per il mondo. Alcune di queste descrizioni però sono inquietanti considerando che i nostri allenatori sono solo dei bambini.

Le descrizioni dei Pokémon all’interno del Pokédex sono simpatiche perché sembrano scritte da bambini, ma alcune di queste descrizioni sono veramente inquietanti nonostante lo stile infantile.

Su Reddit un utente ha pubblicato una teoria alternativa, suggerendo che il viaggio che compiono i giovani allenatori con i loro compagni pokémon è un metodo educativo, un modo per conoscere il mondo con un approccio più diretto. In questo modo il Pokédex assume la stessa funzione di un libro di testo, che gli allenatori possono consultare ogni volta che incontrano un nuovo Pokémon, prendendo appunti e scrivendo note magari.

Il tutto diventa inquietante quando leggiamo le descrizioni di alcuni Pokémon. In quella di Litwick veniamo avvertiti che “Più giovane è la vittima di cui ha assorbito l’energia vitale, più grande e sinistra è la fiamma che gli brilla sul capo”. La descrizione di Gengar “si dice che emerga dall’oscurità per sottrarre la vita di chi si è perso tra le montagne”, Drifloon invece “è nato dall’aggregazione di diverse anime”. Sono di certo cose cupe da leggere per un bambino, e se qualcuno le ha scritte significa che qualcuno deve averle provate.

Nell'anime di Pokémon Esplorazioni arriva la leggendaria battaglia con Mewtwo e un sacco a pelo a forma di Metapod ci farà fare dei riposini incredibili!

FONTE: cbr.com
Quanto è interessante?
3