Le polemiche per The Seven Deadly Sins 3 non finiscono, errori al design di Gloxinia?

Le polemiche per The Seven Deadly Sins 3 non finiscono, errori al design di Gloxinia?
di

La delusione per The Seven Deadly Sins: Wrath of the Gods non ha fine, con una quantità di critiche e polemiche che imperversano durante la trasmissione di ogni episodio. Questa volta, tuttavia, a essere al centro della discussione non riguarda la componente legata all'animazione, ma più semplicemente un errore di character design.

Neanche conoscendo la situazione che sta distruggendo internamente The Seven Deadly Sins 3, i fan continuano a punire e criticare con sempre più veemenza l'adattamento televisivo di Studio Deen. L'imperdonabile combattimento tra Meliodas ed Escanor, infatti, ha amareggiato gli appassionati al punto da non riuscirne a perdonare più nemmeno una alla compagnia, costretta tra l'altro ad affidarsi a un'azienda terza per completare in tempo le puntate.

Sull'occhio del ciclone, questa volta, è caduto il design di Gloxinia, giudicato fin troppo severamente dai fan per un errore in merito alle ali. Se confrontato con la controparte originale del sensei Nakaba Suzuki, che potete ammirare in apertura, è evidente che l'anime abbia aggiunto una considerevole parte di pelle tra la schiena e le ali. Anche se la scelta è stata presa internamente per rendere più semplice il disegno del personaggio, un fan, un certo Yung Alex1, ha voluto ribadire come questo "errore" non sia solo una scelta di Studio Deen, ma persino della stessa A-1 Picutres durante la produzione delle precedenti 2 stagione, pur rendendosi conto che l'assenza di ombreggiature inganni più volte lo spettatore nel notare la profondità delle ali che appaiono poste sullo stesso piano.

E voi, invece, cosa ne pensate di questi errori? Sono finezze o fanno parte di una serie di disastri? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
2