Princess Mononoke: i cinghiali del film diventano realtà a causa di un disastro nucleare

Princess Mononoke: i cinghiali del film diventano realtà a causa di un disastro nucleare
di

Il disastro nucleare della centrale di Fukushima Dai-ichi nel marzo del 2011 ha avuto degli effetti devastanti sulla fauna nelle prossimità del luogo. Ciò ha portato alla nascita di una specie ibrida di cinghiali estremamente pericolosi, considerati dagli appassionati di animazione giapponese molto simili a quelli visti in Princess Mononoke.

Ad oggi l'avventura di Mononoke viene considerata uno dei massimi lavori raggiunti dallo Studio Ghibli, un capolavoro senza tempo, capace di colpire gli spettatori con temi molto delicati, come la lotta tra l'uomo e la natura. Tra i guardiani che sorvegliano la foresta, ambientazione centrale nella pellicola, si trova anche Okkoto, il Dio-Cinghiale che è disposto a fare qualsiasi cosa pur di tenere lontani gli umani da quel luogo.

Prendendo come riferimento quanto appena detto, e la scena che potete vedere nel post in calce, la community appassionata dell'opera dello Studio Ghibli, ha immediatamente creato un parallelo tra i cinghiali che si trovano vicino ad Okuma, e i seguaci di Okkoto.

Per quanto il confronto sembri adeguato, va sottolineato che nella realtà questi animali sono stati contaminati da una quantità incredibile di radiazioni, pari a circa 300 volte la soglia considerata sicura per gli umani. Per questo motivo, i cinghiali nella zona del disastro nucleare sono stati reputati estremamente resistenti, violenti e molto pericolosi. Secondo alcune testimonianze sembra che abbiano addirittura attaccato delle persone che cercavano di tornare nei loro appartamenti dopo anni.

Ricordiamo che Studio Ghibli ha presentato una linea di orologi dal costo di 1200 euro, e vi lasciamo ad uno splendido cosplay della protagonista di Princess Mononoke.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3