Quali sono le principali modifiche tra la serie originale e la Director's Cut di Re:Zero?

Quali sono le principali modifiche tra la serie originale e la Director's Cut di Re:Zero?
di

In molti si stanno chiedendo, a distanza di sette episodi, se effettivamente la versione Director's Cut di Re:Zero abbia modificato o meno con aggiunte la sceneggiatura originale dell'anime. Se la trama è rimasta sostanzialmente invariata, la produzione non ha mancato di apportare alcuni accorgimenti piuttosto interessanti.

Evitando di ribadire nuovamente i motivi che ci spingono a consigliarvi di riprendere la visione di Re:Zero Director's Cut, in quanto il debutto della seconda stagione rinvigorirà un franchise molto caro alla community nostrana, ci tenevamo a riassumere quali sono stati i cambiamenti più significativi apportati dallo studio White Fox fino ad ora.

Ovviamente, per comprimere in 12 episodi la mole di contenuti inserite in 24 puntate il team ha dovuto per forza di cose rimuovere diverse scene, pur apportando per certi aspetti alcuni rimaneggiamenti. Se la storia non cambia, se non probabilmente al termine dei 12 episodi per anticipare in pompa magna la seconda stagione, la Director's Cut resta una versione perfetta per riprendere confidenza con i personaggi. Ad ogni modo, il comparto tecnico è stato migliorato con la correzione di numerose animazioni ma soprattutto accentuando i tratti violenti dell'opera, come l'aspetto martoriato di Subaru a seguito dello scontro Julius, di cui un assaggio potete ammirarlo in calce alla notizia.

Le espressioni dei personaggi, del protagonista nella fattispecie, hanno ricevuto diverse modifiche per mostrare con più convinzione il turbamento dei loro volti. Subaru, infatti, nella Director's Cut appare ancora più detestabile ed egoista rispetto alla serie originale, con le espressioni che raggiungono volutamente il limite dell'esagerazione. E voi, invece, avete riscontrato differenze? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
1