Qual è il vero nome di l? l'identità misteriosa del noto detective di Death Note

Qual è il vero nome di l? l'identità misteriosa del noto detective di Death Note
di

Takeshi Obata e Tsugumi Ohba hanno messo in piedi su Death Note una storia davvero straordinaria, una serie nipponica che ha permesso a numerosi appassionati di addentrarsi nella cultura anime e manga. La sfida tra L e Light, tra due ideali di giustizia completamente opposti, ha affascinato milioni di lettori in tutto il mondo.

Ancora oggi, infatti il franchise gode di ottima fortuna al punto tale che i due autori tornano di tanto in tanto a mettere mano al manga con capitoli inediti. A tal proposito, recentemente hanno annunciato Death Note Tanpenshuu, un volume speciale previsto al debutto il prossimo febbraio 2021. Non sappiamo ancora cosa conterrà il volume, se non alcune storie brevi, ma vi suggeriamo di restare sintonizzati tra le nostre pagine per non perdervi alcuna novità sull'argomento.

Ad ogni modo, nel corso dell'anime e del manga i due sensei hanno fatto attenzione a non svelare neanche per sbaglio il vero nome di L, nonché il grande ostacolo che Light ha dovuto fronteggiare al fine di raggiungere il suo sogno. Il detective, prima di incontrare i membri del dipartimento di polizia di Tokyo, ha furbamente assunto l'identità di Ryuga Hideki, un noto attore, una mossa dettata dall'esigenza di salvaguardare il suo vero nome nonché come eventuale contrattacco. Anche dopo la sua inevitabile morte, sia Madhouse che gli autori hanno deciso di non mostrare il nome scritto sul quaderno da Rem, identità che sarà svelata soltanto nel volume 13 "How to Read". Ebbene, dunque, il vero nome di L è proprio L, accompagnato soltanto dal cognome Lawliet.

Il vero nome del suo erede, Near, lo sappiamo invece dall'ultima sequenza dell'opera, durante il confronto finale con Light, ovvero Nate River.

Quanto è interessante?
4