Netflix

Record of Ragnarok, chi è Sasaki Kojiro: le origini del samurai del terzo round

Record of Ragnarok, chi è Sasaki Kojiro: le origini del samurai del terzo round
di

I samurai sono uno dei simboli del Giappone. Nel corso del lunghissimo periodo feudale attraversato dall'arcipelago, questi guerrieri armati di katana e armatura hanno sparso sangue proteggendo i propri daimyo o combattendo per se stessi come ronin. Nel corso della storia ce ne sono stati di famosi e uno di questi è apparso in Record of Ragnarok.

Con l'arrivo su Netflix di Record of Ragnarok abbiamo rivisto alcune delle figure più importanti dell'umanità sul versante della lotta, uniti a un gruppo di divinità leggendarie. In questa prima stagione abbiamo visto nel terzo round Sasaki Kojiro, un samurai. Chi era questo personaggio nella vita vera?

Sasaki Kojiro è vissuto tra il periodo Sengoku e quello Edo, e si ritiene vissuto tra il 1583 e il 1612 circa. Allevato fin da ragazzino alle arti della spada grazie a un istruttore del clan Asakura, inizia a sviluppare una tecnica tutta sua con una odachi, una spada lunga giapponese, più lunga di una normale katana e che può raggiungere anche i 90 centimetri di lunghezza. Inizia poi un viaggio verso la cittadina di Kokura dove ottiene il permesso di aprire un dojo. Da questo momento in poi la sua fama crescerà a dismisura e nel 1600 diventerà uno degli spadaccini più famosi del Giappone, attirando tanti allievi.

Tra coloro che si recarono da lui c'era però anche Miyamoto Musashi, noto samurai e protagonista anche del manga Vagabond di Takehiko Inoue. Il guerriero sfidò Sasaki Kojiro nell'aprile del 1612 e durante il duello Musashi vinse. Sasaki morì in questo duello ma il suo onore rimase intatto e gli fu anche dedicata l'isola su cui morì. Proprio in virtù della sua fama leggendaria, Sasaki Kojiro appare in numerose opere, tra cui la recente Record of Ragnarok.

Quanto è interessante?
4