La resa dei conti si avvicina: un gradito ritorno nel capitolo 57 di Dragon Ball Super

La resa dei conti si avvicina: un gradito ritorno nel capitolo 57 di Dragon Ball Super
di

Il sensei sta articolando l'ultima saga di Dragon Ball Super con molta calma, dando ampio spazio anche ai personaggi secondari. I Guerrieri Z, infatti, in assenza di Goku e Vegeta ancora alle prese con i loro rispettivi addestramenti, si sono uniti per difendere la Terra dagli scagnozzi di Moro.

Lo stregone è infine sceso in campo, dimostrando immediatamente le proprie intenzioni di voler assorbire tutta l'energia del Pianeta Azzurro. Seppur senza fretta, Moro è un personaggio estremamente potente e non ha alcun motivo di accelerare le cose. Tuttavia, con l'arrivo del villain principale della saga, neanche Gohan può qualcosa contro la minaccia e non resta che attendere l'arrivo dei due saiyan per far fronte all'incombenza nemica.

Al termine del capitolo 57, infatti, Toyotaro dedica le ultime tavole a Goku, mentre è a bordo di un'astronave intenta a ritornare sulla Terra. Il nostro eroe si mostra evidentemente preoccupato per l'arrivo di Moro, soprattutto in quanto impossibilito a eseguire il teletrasporto per raggiungere immediatamente il terzo pianeta del sistema solare. Soltanto grazie all'aiuto di Crilin, che si serve di tutte le proprie energie per segnalare a Goku la propria posizione, il saiyan riesce a localizzare la Terra e utilizzare la trasmissione istantanea.

Il capitolo 57 di Dragon Ball Super si chiude con l'arrivo del protagonista sul campo di battaglia che anticipa Vegeta, il cui destino è ancora incerto. Ad ogni modo, lo scontro finale sta finalmente per cominciare.

Quanto è interessante?
4