Saint Seiya: ecco com'è nata l'idea dietro le leggendarie armature

Saint Seiya: ecco com'è nata l'idea dietro le leggendarie armature
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Saint Seiya: I Cavalieri dello Zodiaco è uno franchise che continua tuttora ad appassionare migliaia di fan in tutto il mondo, seppur non tutti gli adattamenti sono stati fortunati, come la recente trasposizione firmata Netflix. Ad ogni modo, l'opera originale gode di numerosi aneddoti e curiosità, alcuni dei quali ancora da scorprire.

Il sensei Masami Kurumada, che continua assiduamente a lavorare a nuovi progetti, è un autore che gode di una grandissima popolarità, merito soprattutto del suo iconico capolavoro. Saint Seiya, infatti, è il risultato di un immaginario ideale, a cui fa sfondo un panorama caro alla mitologica greca, con tanto di riferimenti a una delle culture più affascinanti della storia dell'umanità.

Nell'epopea battle shonen che caratterizza l'opera, l'autore ha utilizzato le mitiche Armature come "armi" da utilizzare nei combattimenti, ma com'è nata questa geniale idea? A rivelare il segreto è lo stesso sensei, tramite un'intervista risalente al 2008 in cui Kuramada racconta:

"Inizialmente, prima di iniziare il manga, avevo immaginato armature più simili a quelle dei samurai con uno stile di combattimento vagamente vicino a quello del karate. L'idea dei loro attacchi, tuttavia, erano talmente potenti che avrebbero necessitato di protezione durante le battaglie. Per questo, l'idea base dell'armatura non calzava e mentre riflettevo sul da farsi ho iniziato a interessarmi alla mitologica greca. Pensavo che se fossi riuscito a tirar fuori un'idea dalle costellazioni ne sarebbe venuto fuori un gran risultato. Così ho iniziato a disegnare armature sinuose ispirate ad antichi stili europei. L'armatura d'oro di Aiolia è quella che rappresenta meglio il pensiero originale. Con i miei assistenti abbiamo discusso su come creare nuovi design ed è stato davvero stancante. In un manga normale, di solito, si è propensi a preoccuparsi più della storia (risata)".

E voi, invece, cosa ne pensate dell'idea del sensei, la trovate geniale? Diteci la vostra, come di consueto, con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
2