Saint Seiya: I Cavalieri dello Zodiaco: com'è nato il celebre capolavoro di Kurumada?

Saint Seiya: I Cavalieri dello Zodiaco: com'è nato il celebre capolavoro di Kurumada?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il grande successo di Masami Kurumada arrivò solo con Saint Seiya: I Cavalieri dello Zodiaco, opera che godé presto di molta fortuna in Giappone e in seguito in tutto il mondo. L'immaginario ispirato dalla mitologia greca si rivelò infatti una mossa davvero riuscita, ma com'è nata al sensei l'idea dietro il suo massimo capolavoro?

Grazie all'immensa mitologia greca l'autore è riuscito a ritrovarsi tra le mani una grande quantità di idee che ha poi voluto racchiudere attraverso le iconiche Armature dei Cavalieri. Ma com'è nata esattamente l'idea dietro ai Cavalieri dello Zodiaco? La risposta è arrivata a noi grazie a Star Comics a cui Kurumada concesse un'intervista nell'ormai lontano 2001:

"All’inizio avevo immaginato una storia dove il protagonista era un ragazzo che combatteva con le tecniche del karate. Successivamente ho iniziato a studiare delle scene di combattimento in cui ogni volta che veniva lanciato un attacco apparivano fulmini e saette, e la cosa mi era sembrata interessante. Ed è stato allora che ho pensato che senza un’armatura il corpo dei protagonisti avrebbe subito parecchi danni, e da qui è nata l’idea delle "Armature". Ma se nel karate fosse stata utilizzata un’Armatura qualsiasi, probabilmente l’effetto non sarebbe stato poi tanto gradevole esteticamente, quindi modificai la mia idea creando delle Armature più raffinate. Mescolando insieme tutte queste idee con la mitologia greca sono riuscito a creare una storia nuova. Quando ho inventato le parole come Seitoshi (Saint = Sacro Guerriero) e sei (Cloths = Armatura Sacra) la storia ha cominciato subito a svilupparsi da sola nella mia testa. Dopo avere deciso il protagonista, gli altri personaggi sono nati automaticamente assieme alla storia stessa."

E voi, invece, conoscevate questo aneddoto? Fatecelo sapere, come di consueto, con un commento qua sotto ma non prima di aver dato un'occhiata alla routine lavorativa di Masami Kurumada.

Quanto è interessante?
2