Saint Seiya: I Cavalieri dello Zodiaco, la routine di Kurumada: tra alcol e idee

Saint Seiya: I Cavalieri dello Zodiaco, la routine di Kurumada: tra alcol e idee
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il papà di Saint Seiya: I Cavalieri dello Zodiaco, Masami Kurumada, è un autore piuttosto eccentrico che durante la serializzazione del suo capolavoro si è contraddistinto per disordine e idee geniali. Anche se Next Dimension è in pausa da anni, il sensei sta comunque lentamente lavorando all'opera tra un bicchiere d'alcol e appunti qua e là.

La routine settimanale per un autore di Weekly Shonen Jump è un qualcosa che mette a dura prova la resistenza di qualsiasi individuo. Dalla fine di Saint Seiya, infatti, Kurumada non è più riuscito a lavorare puntuale e i ritardi si sono moltiplicati senza sosta. In occasione di un'intervista per Fuji TV, risalenti ormai a diversi anni fa, il maestrò svelò alcuni retroscena sul suo lavoro.

A causa delle scadenze a cui era settimanalmente sottoposto, non aveva orari in cui andare a letto o svegliarsi la mattina, motivo per cui non concedeva più di 24 ore al disegno. A suo dire, infatti, l'importante era lo sviluppo della storia, nonché la parte più complicata di una serializzazione. Quando le idee venivano a mancare, Kurumada si rintanava nella "stanza delle idee", una camera sopra il suo studio. Nel tempo libero, invece, per quel poco che aveva, preferiva sfruttarlo per bere qualsiasi tipo di alcolico gli passasse tra le mani. Lui stesso, inoltre, è consapevole di non ricordare quello che succede il giorno prima quando beve troppo.

E voi, invece, conoscevate questi aneddoti? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

FONTE: saintpedia
Quanto è interessante?
1