Saint Seiya: I Cavelieri dello Zodiaco: l'evoluzione dell'Armatura di Pegasus nel tempo

Saint Seiya: I Cavelieri dello Zodiaco: l'evoluzione dell'Armatura di Pegasus nel tempo
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Masami Kurumada, con il suo Saint Seiya: I Cavelieri dello Zodiaco, ha creato un'opera immortale che ancora oggi continua irregolarmente in Saint Seiya: Next Dimension, sequel purtroppo dalla serializzazione incostante e che da ormai diverso tempo non torna su rivista con un nuovo capitolo.

Nonostante i problemi derivanti dal seguito, in Giappone il franchise continua ad essere un'icona del panorama shonen al punto tale che di tanto in tanto Shueisha annuncia nuove edizioni del manga come la recente "Final Edition". L'opera, inoltre, è stata notevolmente apprezzata da milioni di lettori in tutto il mondo e anche in Italia gode di particolare fortuna visto il clamore riscosso dalla produzione di Netflix.

Ad ogni modo, nel corso della serializzazione il sensei ha cambiato più volte il design dell'Armatura di Pegasus parallelamente alla storia come una sorta di power-up. In calce alla notizia potete vedere tutti piccoli accorgimenti che l'autore ha fatto per le vestigia di bronzo del protagonista, con l'armatura che ha lentamente coperto una zona sempre maggiore del corpo di Pegasus. Prima si salutarvi, cogliamo l'occasione per rimandarvi a questo breve speciale sulla routine lavorativa di Masami Kurumada.

E voi, invece, quale design dell'Armatura di Pegasus vi piace di più, la prima, l'ultima o quelle intermedie? Diteci la vostra opinione a riguardo, come di consueto, con un commento nell'apposito riquadro riservato in fondo alla pagina.

Quanto è interessante?
2