Scan in crisi? Dopo MangaStream, anche Jaimini's Box evita le serie di Weekly Shonen Jump

Scan in crisi? Dopo MangaStream, anche Jaimini's Box evita le serie di Weekly Shonen Jump
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nel panorama della pirateria degli ultimi anni c'è stato un binomio che l'ha fatta da padrone per quanto riguarda la traduzione illegale dei manga di Weekly Shonen Jump: MangaStream e Jaimini's Box. Solo questi due siti infatti traducevano ed editavano i capitoli di serie come ONE PIECE, My Hero Academia, The Promised Neverland e Black Clover.

I due siti illegali si sono visti contrastare, durante questo 2019, dalla piattaforma ufficiale di Shueisha, MangaPlus che ha raccolto molti consensi. La presenza dei due siti sulle opere di Weekly Shonen Jump tuttavia era rimasta fino a oggi, finché una chiusura inaspettata di MangaStream non ha sconvolto il panorama delle scan.

In seguito alla chiusura del sito rivale, anche i Jaimini's Box hanno deciso di dare un taglio ai manga che producevano illegalmente, annunciando tramite il loro sito ufficiale che avrebbero smesso di occuparsi di tutte le serie di Weekly Shonen Jump. Pertanto al momento l'unico modo rimasto per seguire queste serie è leggere in inglese o spagnolo da MangaPlus.

Come hanno scritto i Jaimini's Box sul proprio sito, il mondo della pirateria di scan potrebbe essere appena entrata in una nuova era, dove le aziende ufficiali potrebbero ritagliarsi uno spazio molto più netto e importante nel mondo del digitale.

Quanto è interessante?
5