Secondo una designer dei Pokémon, gli anime dovrebbero imitare lo stile Marvel e DC

Secondo una designer dei Pokémon, gli anime dovrebbero imitare lo stile Marvel e DC
di

Nel caso in cui non la conosceste, Keiko Moritsugu è un'importantissima figura nel campo anime, avendo contribuito come artista CG per Doraemon e per aver anche realizzato numerosi personaggi della serie Pokémon - entrata nei cuori di moltissimi fan - che per la sua storia come artista è sempre stata ascoltata da numerosissimi utenti.

Proprio in queste ultime ore, però, Keiko ha espresso sul suo profilo Twitter alcune lamentele sul "blocco" che l'industria anime vive oramai da anni, un processo stagnante che l'artista ha vissuto con estrema irritazione. Nello specifico, la donna ha affermato che l'ambiente anime dovrebbe tentare d'imitare la narrazione delle opere Marvel e DC, di fatto dichiarando:

"La qualità dei film Disney e Marvel migliora di anno in anno, e il motivo è perché lavorano su sceneggiature ricche d'argomenti che la società odierna deve affrontare abitualmente. L'animazione giapponese è oramai incapace di fare altrettanto. La metodologia per creare anime, oggigiorno, è che finché s'inseriranno elementi sexy, sarà possibile continuare a ingannare gli otaku che tanto continueranno a comprare."

Le dichiarazioni fatte hanno chiaramente suscitato una violenta spaccatura del pubblico, tra chi ha concordato con Keiko e chi, invece, si è opposto fortemente a quanto scritto nel post. Resta comunque il fatto che l'enorme successo riscosso dai fumetti Marvel e DC, con risultati che hanno poi portato all'arrivo dei rispettivi eroi - nel bene o nel male - anche al cinema, il tutto infine culminato in quel Marvel Cinematic Universe che ha raggiunto il suo culmine con Avengers: Endgame e rivelatosi capace di conquistare i cuori di grandi e piccini, dovrebbe far riflettere.

Alcuni utenti hanno voluto però sottolineare che il disappunto vissuto dall'artista in relazione allo storytelling del mondo anime non dovrebbe comunque portare a una confronto delle diverse realtà prese in esame, sia per la differente "qualità" del pubblico - ognuno dei quali è in cerca d'esperienze diverse - sia per la diversa cassa di risonanza che può avere un film Marvel/DC rispetto a un anime.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
2