Lo sfortunato autore di Orange Road: È quasi magia Johnny alle prese con un'altra malattia

Lo sfortunato autore di Orange Road: È quasi magia Johnny alle prese con un'altra malattia
di

È quasi magia Johnny è un classico degli anni '80 e '90, giunto in Italia con questo titolo, mentre in Giappone è noto col nome Kimagure Orange Road. Tuttavia, nonostante il successo che ebbe su Weekly Shonen Jump in quegli anni, il mangaka Izumi Matsumoto scomparì completamente dai radar delle pubblicazioni a causa di alcuni problemi di salute.

Sul suo blog, Izumi Matsumoto ha aggiornato i fan sulle sue condizioni di salute. L'autore di Kimagure Orange Road, purtroppo, negli scorsi mesi ha scoperto che le gambe iniziavano a diventare sempre più intorpidite e, dopo alcune visite mediche nel mese di ottobre e novembre, ha scoperto di essere affetto da stenosi spinale. Questo è un restringimento anomalo del canale spinale e può verificarsi in alcune vertebre, provocando nei casi più gravi dolori continui e paralisi parziali.

Matsumoto ha spiegato ai suoi fan di aver notato questa condizione diversi anni fa, diventato via via più grave fino agli episodi dello scorso mese che gli provocavano l'impossibilità di dormire. Il grado della malattia a cui è arrivato non permette neanche una grossa efficacia dei farmaci contro l'insonnia, e ora "dormire mi fa paura ogni notte". Il mangaka di È quasi magia Johnny ha spiegato che molto è dovuto al suo stile sedentario e anni di lavoro passati alla scrivania, chiedendo l'aiuto dei fan nella ricerca di uno specialista che possa curarlo.

Non è la prima delle sfortune che si abbatte su Izumi Matsumoto. Nel 1999 si arrese e lasciò la carriera di mangaka per una malattia che gli fu poi correttamente diagnosticata solo nel 2004. Dopo il trattamento, tornò al lavoro nel 2005. Nell'agosto del 2016, invece, rivelò ai suoi fan che, in seguito a un incidente in stazione, fu costretto a letto per tre mesi per un rilascio di liquido cefalorachidiano. Combatté con questa condizione per oltre due anni e alla fine rivelò, nell'ottobre 2018, di voler tornare a lavorare sui manga.

Quanto è interessante?
1