Shueisha, editore di Weekly Shonen Jump, lancia una app per manga gratis

Shueisha, editore di Weekly Shonen Jump, lancia una app per manga gratis
di

La rivoluzione in digitale dei manga sta continuando. Dopo che la divisione americana controllata da VIZ media ha reso disponibile, il mese scorso, uno sterminato catalogo di manga gratis in inglese, ora è il turno della famosa Shueisha dal Giappone. La casa editrice di Weekly Shonen Jump rende ancora più facile fruire digitalmente dei manga.

Da questo lunedì, 28 gennaio, ad eccezione del Giappone, Corea del Sud e Cina, Shueisha ha distribuito sulle app store Android ed Apple una nuova applicazione per la lettura dei manga. Grazie a ciò, i fan di tutto il mondo potranno leggere in inglese il primo e l'ultimo capitolo di serie provenienti dalle importanti riviste di Weekly Shonen Jump, Jump SQ, Shonen Jump+ e Young Jump, con un catalogo ancora in ampliamento.

La novità è che questi nuovi manga in inglese non saranno quindi limitati solo ai paesi anglofoni, come successo per la VIZ, ma in tutto il mondo ad eccezione dei tre paesi citati sopra. Inoltre sembra che la casa editrice nipponica non voglia fermarsi qui: infatti, tra febbraio e marzo, è stato annunciato che sarà disponibile anche una versione spagnola. Non ci sono notizie sulla possibilità di vedere le serie di Weekly Shonen Jump anche in altre lingue, tra cui il nostro italiano.

L'applicazione rende disponibili un totale di 50 serie, incluse 13 che sono complete, e altri titoli verranno aggiunti in futuro. Il servizio pubblicherà i nuovi capitoli in contemporanea col Giappone, ad esempio sono già disponibili manga come The Promised Neverland 120, Black Clover 190 e My Hero Academia 214 da oggi. Oltre ai titoli estremamente famosi di Weekly Shonen Jump, ci sono anche serie come World Trigger di Jump SQ, Summer Time Rendering e Hell's Paradise: Jigokuraku di Shonen Jump+ e tanti altri.

Il servizio è completamente gratuito, ma chi vuole può anche acquistare e scaricare i volumi interi di uno specifico manga. Il servizio ha l'obiettivo di rendere ancora più fruibili i manga in tutto il mondo e, tramite le pubblicità presenti, potrà supportare direttamente gli autori originali. Ovviamente tutti i fan stanno già sperando che arrivino i manga in simulcast anche nella propria lingua, che le case editrici italiane riescano a giungere ad un accordo con la famosa casa giapponese?

Quanto è interessante?
2