Shuhuo Sato sfida Amazon: "Avete cancellato i miei manga", chiesti 2 milioni di danni

Shuhuo Sato sfida Amazon: 'Avete cancellato i miei manga', chiesti 2 milioni di danni
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Shuhuo Sato, il mangaka giapponese famoso per aver realizzato opere del calibro di Umizaru e Say Hello to Black Jack, si è visto respingere in Corte una richiesta di risarcimento da 200 milioni di yen (circa 1,8 milioni di euro) ai danni di Amazon, la multinazionale di Jeff Bezos.

Secondo quanto riportato dai media giapponesi, ed in particolar modo dal quotidiano Yomuri Shinbun, l'autore avrebbe ritenuto tale cifra appropriata per sopperire alla perdite causate dalla policy scorretta adottata dall'azienda statunitense. A quanto pare infatti, tutti i lavori del mangaka sarebbero stati rimossi senza preavviso da Kindle Unlimited, il servizio online di Amazon che permette agli utenti di leggere oltre un milione di titoli provenienti da tutto il mondo.

L'azienda non ha rilasciato dichiarazioni, ma la Corte distrettuale di Tokyo ha trovato la richiesta eccessiva, bocciandola in partenza. Al momento non è ancora chiaro se l'autore voglia continuare la sua personale battaglia contro la multinazionale o meno.

Sato sottoscrisse un accordo per la pubblicazione di tre manga sul servizio Amazon: Umizaru, Say Hello to Black Jack e The Isle of Tokkou. Le cause della rimozione rimangono tuttora ignote.

E voi cosa ne pensate? Si tratta di una richiesta eccessiva? Fatecelo sapere con un commento! Nel caso in cui aveste bisogno di qualche idea su cosa leggere invece, vi consigliamo di dare un'occhiata alle recenti offerte di Panini Comics e J-Pop Manga.

Quanto è interessante?
2