Si è spento l'artista americano Tom Lyle, disegnatore di Spider-Man e Maximum Carnage

Si è spento l'artista americano Tom Lyle, disegnatore di Spider-Man e Maximum Carnage
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'artista sessantaseienne Thomas Stanford Lyle, conosciuto in campo fumettistico come Tom Lyle, si è spento un'ora fa dopo circa due mesi passati in coma farmacologico. Il disegnatore era stato sorpreso da un aneurisma cerebrale lo scorso 30 settembre e nonostante gli interventi dei medici non è riuscito ad avere la meglio sulla patologia.

La triste notizia è stata annunciata dai familiari e riportata dopo pochi minuti da tutte le maggiori testate americane. Tra i tanti, anche il famoso fumettista e amico Dan Slott ha espresso le sue condoglianze, postando su Twitter il toccante messaggio visibile in calce.

Tom Lyle diede il via alla sua carriera nel 1989, quando all'età di 36 riuscì a ritagliarsi uno spazio nel team creativo di Roger Stern, a quei tempi occupato con Starman della DC Comics. Lyle in realtà vantava già un bagaglio d'esperienza ragguardevole, acquisito per lo più sotto le dipendenze di Eclipse Comics.

Col passare degli anni l'artista iniziò ad ottenere ruoli di maggiore rilievo e finì per lavorare sul Detective Comics di Batman e su Robin di Chuck Dixon. Proseguì il suo percorso artistico mettendosi alla prova alle dipendenze di Marvel Comics, per la quale lavorò su The Amazing Spider-Man, Spider-Man (1990-1998) e Maximum Carnage. Si deve a lui il design della famosa tuta di Scarlet Spider.

Il decesso di Tom Lyle è l'ennesimo di questa triste annata, che ha portato con se anche autori come George Abe e Kazuhiko Kato.

Quanto è interessante?
3