Spy x Family 1x15: l'angosciante passato dell'ultimo dei Forger

Spy x Family 1x15: l'angosciante passato dell'ultimo dei Forger
di

In questo secondo cour di Spy x Family Anya ha fatto la conoscenza di un nuovo, peloso amico. Coinvolta in un complotto ideato da un gruppo di terroristi, la piccola Forger viene difesa da un cane di grossa taglia che, proprio come lei, pare abbia dei poteri speciali. Ma da dove derivano queste abilità innaturali?

Nei tre episodi introduttivi della seconda parte dell'anime di Spy x Family, la famiglia Forger viene coinvolta in un attacco terroristico volto a far esplodere la guerra tra i paesi di est e ovest. Unendo le forze, Anya, Loid e Yor riescono a sventare la catastrofe. Gran parte del merito è però del nuovo, fidato amico di Anya.

Tra i cani-bomba che i terroristi intendevano sfruttare per i loro loschi piani di guerra, ce n'era uno con cui Anya ha stretto un particolare legame. Leggendo la mente dell'animale, la piccola Forger ha capito che questi era in grado di leggere il futuro. Dunque, per la prima volta Anya incontra qualcuno che ha dei poteri simili ai suoi.

Quando il cucciolo viene infine adottato dai Forger, Anya decide di chiamarlo Bond, come il suo eroe preferito Bondman. Felice per essere stato accolto dalla famiglia, Bond ricorda il suo triste passato.

A quanto pare, Bond era una cavia e nel corso della sua esistenza ha subito brutali torture ed esperimenti. A Bond sono state iniettate tossine, è stato maltrattato con scosse elettriche e mal nutrito. Tutto ciò per fargli acquisire i poteri di cui ora è dotato. La vita di Bond è però cambiata e con la famiglia Forger può finalmente essere felice. I fan si chiedono tuttavia se anche ad Anya sia stato riservato lo stesso tipo di trattamento. E voi cosa ne pensate dell'angosciante storia di Bond e dell'ingresso del cagnolone in casa Forger?

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2