Quel momento in cui la Stagione 8 di Game of Thrones divenne un anime

Quel momento in cui la Stagione 8 di Game of Thrones divenne un anime
di

Ebbene sì, Game of Thronesè giunto alla sua conclusione dopo un travaglio durato 8 stagioni, seppur non senza polemiche per una serie che dalle premesse avrebbe potuto dare molto di più. Tuttavia, con una fanbase tanto grande, non c'era da stupirsi che qualche folle appassionato trasformasse la serie tv in un anime.

Il gioco dei troni ha posto le sue carte in tavola, riservando degli avvenimenti che non sono stati esenti da colpi di scena, e che avete l'obbligo morale di recuperare con la nostra recensione dell'ultimo episodio dell'opera che ha segnato e posto le basi per un nuovo e grande cerchio fantasy. E se da una parte la mancanza per questa conclusione è dura da digerire, dall'altra il pubblico scatena le sue carte migliori, garantendo un supporto che, tra alti e bassi, è immenso. E chiara dimostrazione di ciò è l'ultimo capolavoro di un appassionato dell'adattamento televisivo dei romanzi di George R. R. Martin, che con tanta fantasia trasforma l'episodio 8 nella opening di un anime.

Con innata bravura e talento comico, BlackNerdGang sgancia la bomba, trasformando l'epica battaglia a Grande Inverno contro l'esercito del Re della Notte in una sigla da cartone animata, ottenendo un risultato ricco di ilarità. Non lo dimostrano solo le centinaia di ricondivisioni, ma il corretto editing video che ha trasformato realmente una puntata tanto cruda nella sigla di un anime di alto livello che, per certi versi, non può non far pensare ad Attack on Titan. Nonostante le grande divergenze e le dovute distanze, quel carattere politico fatto di intrighi e sotterfugi misto ad un'azione fantasy di tutto rispetto, rendono le due opere molto diverse ma altrettanto simili.

Piuttosto, voi, invece, cosa ne pensate del video, in calce alla news, di BlackNerdGang?

Quanto è interessante?
2