Star Wars, il fumetto modifica il Canone riprendendo elementi dal passato

Star Wars, il fumetto modifica il Canone riprendendo elementi dal passato
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Con l'acquisizione di Lucasfilm da parte di Disney, la maggior parte delle opere di Star Wars appartenenti al cosiddetto Universo Espanso sono state escluse dal Canone Ufficiale del brand. Con la pubblicazione di Star Wars #20, alcune rivelazioni pescano a piene mani dal cosiddetto marchio "Legends", reintroducendo alcuni elementi nella saga.

Star Wars #20, scritto da Charles Soule e illustrato da Marco Castiello e Rachelle Rosenberg, è ambientato tra Episodio V ed Episodio VI, e vede Luke Skywalker recarsi sul Pianeta Gazian per completare il suo addestramento Jedi. Su questo pianeta "vivente", Luke riesce ad entrare in contatto con la coscienza di un altro Jedi che in passato aveva visitato il pianeta: Elzar Mann, un cavaliere dell'Alta Repubblica.

Elzar rivela a Luke che anche nell'era dell'Alta Repubblica, quindi circa 200 anni prima rispetto agli avvenimenti di Episodio I, nonostante l'apparente pace che ha caratterizzato il periodo, c'erano dei Sith che tramavano nell'ombra. Elzar afferma inoltre che la pace fu raggiunta solo dopo la morte (presunta) di Darth Bane, personaggio di peso nell'Universo Espanso di Star Wars, ma che non era mai stato citato nel nuovo Canone Ufficiale della saga, fino ad ora.

Con questa citazione a Darth Bane, è possibile che ci siano piani in atto per reintrodurre la storia di questo Signore dei Sith nella saga, in qualche modo. Star Wars #20 è già disponibile negli Stati Uniti. Nel frattempo, una nuova serie live action di Star Wars è attualmente in corso su Disney+ (qui la nostra recensione di The Book of Boba Fett 1x03). Prossimamente potremo saperne di più circa l'Alta Repubblica grazie ad un videogioco sviluppato da Quantic Dreams (qui la nostra anteprima di Star Wars Eclipse).

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
2
Star Wars, il fumetto modifica il Canone riprendendo elementi dal passato