Star Wars: Palpatine aveva elaborato un piano per clonare un importante personaggio?

Star Wars: Palpatine aveva elaborato un piano per clonare un importante personaggio?
di

Come è stato mostrato nelle pellicole della trilogia originale di Star Wars, Darth Vader ha servito per molti anni l'imperatore, nonché Signore dei Sith, Palpatine e quando quest'ultimo ha percepito una crescita incredibile del potere di Luke Skywalker ha immediatamente cercato di attirarlo verso il Lato Oscuro della forza, servendosi di Vader.

Il rifiuto da parte di Luke, e gli scontri che hanno infine portato all'apparente morte di Palpatine, lanciato da Vader in un immenso baratro interno alla Morte Nera II, ma sia dalla pellicola L'Ascesa di Skywalker e dai recenti sviluppi nella serie a fumetti Star Wars: Darth Vader , sembra che non solo l'imperatore fosse sopravvissuto alla caduta, ma che avesse anche elaborato un piano di riserva per avere un abile utilizzatore della Forza come Luke al suo fianco.

Negli scorsi volumi della serie Palpatine ha messo a dura prova le abilità di Vader, mandandolo sul pianeta Mustafar e costringendolo a sopravvivere senza alcun tipo di aiuto tecnologico, e attualmente il Sith protagonista sembra aver scoperto alcune terribili verità riguardo il suo maestro, ancora vivo nel suo rifugio su Exegol. Vader riesce a rintracciarlo e si dirige sul pianeta, scoprendo che Palpatine ha creato dei cloni di Snoke, e anche un nuovo corpo per sé stesso.

C'è anche una piccola capsula che cattura l'attenzione del Sith, contenete una mano, probabilmente quella di suo figlio Luke, tagliata durante il loro scontro a Cloud City. Una scoperta agghiacciante che potrebbe portare ad uno scontro ancora più intenso tra Vader e Palpatine.

Ricordiamo che Panini Comics ha presentato Star Wars: l'Alta Repubblica, e vi lasciamo scoprire la fonte di energia che alimenta della Morte Nera.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1