Star Wars: la serie Screaming Citadel introduce un nuovo simbionte nell'universo Marvel

Star Wars: la serie Screaming Citadel introduce un nuovo simbionte nell'universo Marvel
di

Mentre la minaccia dei simbionti continua ad espandersi nell'universo Marvel Comics grazie all'evento King in Black, attualmente in corso, e anche gli autori della serie crossover Star Wars: The Screaming Citadel, che unisce l'avventura di Luke Skywalker con quella della Dottoressa Aphra, hanno voluto inserire un nuovo villain di questo tipo.

La storia scritta da Kieron Gillen e disegnata da Marco Checchetto, arrivata attualmente al quarto volume, ha mostrato l'archeologa Aphra, la quale ha lavorato in passato per Darth Vader, fare un accordo con Luke Skywalker, essenziale per incontrare la Regina del pianeta Ktath'atn. Ciò che ha spinto Aphra è la convinzione che la regina in questione sia capace di attivare il cristallo che ha ritrovato nel tempio Ordu Aspectu, contenente una copia della personalità di un Maestro Jedi.

Dopo che Luke ha accidentalmente mostrato i suoi poteri, la Regina li invita a rimanere a cena, durante la quale vengono servite tre creature molto simili a degli insetti, che spaventano immediatamente i protagonisti. La regina li presenta come Simbionti Abersyn, conosciuti come uno degli organismi più pericolosi presenti nella galassia, spiegando che una volta entrati in contatto con una persona, prendono totalmente il controllo del suo cervello e delle sue funzioni motorie.

Poco dopo vediamo arrivare Ian Solo, Leila Organa e Sana Starros, e Aphra rivela che lo stesso Impero si è rifiutato di usare i simbionti come arma per la loro pericolosità. Tuttavia i colpi di scena non finiscono lì, in quanto la regina rivela di essere "infettata" da uno dei simbionti, ma di riuscire a mantenere le proprie capacità psico-fisiche. Caratterizzata da una carnagione estremamente pallida, e guidata dalla voglia di nutrirsi della forza vitale e del sangue delle creature, la figura della regina può essere facilmente paragonata ad un vampiro, nonostante resista alla luce del sole.

Lei manifesta immediatamente interesse nei confronti di Luke perché spera di poter aumentare i propri poteri. Dopo l'attivazione del cristallo Aphra si allontana dalla fortezza, ma decide di tornare indietro per salvare Luke. Il Jedi viene infettato, e il simbionte, desideroso di diventare re, lo spinge ad affrontare la regina. Aphra lancia a Luke il cristallo, sperando che si risvegli la copia al suo interno, la quale si rivela però essere Rur, un Maestro Jedi corrotto che incoraggia ulteriormente Skywalker allo scontro.

Fortunatamente Luke riesce a liberarsi della doppia influenza poco prima di uccidere la Regina, e mentre i protagonisti si allontanano dal pianeta, scopriamo che uno dei precedenti schiavi di Ktath'atn è stato infettato dal simbionte della regina, riuscito a sopravvivere alla battaglia, e pronto a ristabilire il suo dominio.

Marvel Comics ha presentato una nuova serie dedicata a Boba Fett, e vi lasciamo scoprire l'importanza del romanzo Into the Dark per il futuro del franchise.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
1