Lo studio di Demon Slayer nei guai: fondatore di Ufotable a processo per evasione fiscale

Lo studio di Demon Slayer nei guai: fondatore di Ufotable a processo per evasione fiscale
di

Da qualche mese Ufotable si sta godendo il successo di Demon Slayer Movie: Infinity Train, che sia in Giappone che nel mondo è stato davvero da record. Ma lo studio non deve dimenticare che sul suo fondatore gravano delle accuse importanti e su cui la polizia giapponese ha indagato nel corso dell'ultimo anno.

Dopo un anno di indagini del dipartimento di investigazione speciale di Tokyo, è stato accusato formalmente Hikaru Kondo, fondatore di Ufotable, di evasione fiscale, violando la Corporation Tax Act e la Consumption Tax Act. Secondo l'accusa, il creatore dello studio di Demon Slayer non avrebbe pagato circa 137 milioni di yen di tasse, corrispondenti a circa 1,05 milioni di euro. L'indagine che in corso da diversi anni arriva quindi alle sue fasi conclusive, mentre il resto toccherà al processo.

Ufotable, in una nota diffusa da poche ore, ha accettato l'accusa e ha assicurato che la compagnia si è già messa in moto per pagare correttamente le tasse dovute. Ciò conferma quindi l'iniziativa di Ufotable dell'anno scorso, con lo studio che era già intenzionato a risarcire la somma dovuta.

Intanto lo studio si prepara tranquillamente ai prossimi lavori da trasmettere in TV e portare al cinema, concentrandosi in particolare su Demon Slayer stagione 2 in uscita a fine 2021.

Quanto è interessante?
3