Super Dragon Ball Heroes introduce i cloni di due personaggi famosissimi

Super Dragon Ball Heroes introduce i cloni di due personaggi famosissimi
di

L'ultimo episodio di Super Dragon Ball Heroes ha introdotto l'epica saga del "conflitto universale", mettendo le basi per ciò che sembra sarà un cambio profondo nel videogioco del franchise. Abbiamo potuto osservare l'arrivo dei nuovi antagonisti, "i guerrieri dell'area centrale", e non solo.

Nell'episodio 7 di Super Dragon Ball Heroes abbiamo potuto vedere due di questi nuovi antagonisti all'opera: due umanoidi artificiali dell'universo 6 che fungono da alter ego malvagi dei famosissimi androidi dell'universo 7 C17 e C18. I due nuovi malvagi si chiamano Oren e Kamin, neomacchine mutanti create da Tuffles nell'universo 6 che, a quanto pare, non è ancora stato spazzato via dagli eroici saiyan che abitano quella realtà. Il duo di androidi viene visto per la prima volta mentre attaccano l'universo 6, sperando di trovare guerrieri capaci di tenergli testa per non soccombere alla noia.

In quanto a potere, i due nuovi personaggi introdotti in Super Dragon Ball Heroes sono capaci di reggere uno scontro con personaggi del calibro di Hit e i saiyan Cabba, Caulifla e Kale in forma Super Saiyan. Infatti, i difensori dell'universo 6 finiscono per essere soverchiati senza riuscire a infliggere danni ai due malvagi. Hit e i saiyan stanno per essere colpiti da un'onda energetica distruttiva, ma vengono salvati appena in tempo da Vegeta e Trunks del Futuro, giunti nell'universo 6 per aiutare gli amici incontrati durante il Torneo del Potere. Inutile dire che Cabba è molto contento di vedere di nuovo il suo maestro e mentore Vegeta, ma sembra che nell'episodio 8 di Super Dragon Ball Heroes vedremo quale sarà la vera potenza delle due macchine mutanti.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
3

Sprigiona l'energia dei Saiyan con Dragon Ball FighterZ, il nuovo videogioco basato sulla serie di Akira Toriyama, in vendita su Amazon.it a prezzo scontato!