Super Dragon Ball Heroes: la nuova trasformazione di Hearts dovrebbe essere canonica?

Super Dragon Ball Heroes: la nuova trasformazione di Hearts dovrebbe essere canonica?
di

Il sedicesimo episodio di Super Dragon Ball Heroes è andato in onda nella giornata di ieri, dopo più di un mese di stop. Nel corso della puntata i fan hanno potuto ammirare la nuova trasformazione di Hearts, il villain creato da Yuki Kadota, e sono quindi iniziate le prime discussioni riguardanti la cosiddetta forma "Godslayer".

Prima di entrare nel dibattito però, urge un ripasso. Durante l'episodio 15, andato in onda lo scorso 5 settembre, Goku è riuscito nuovamente ad attingere alla forma dell'Ultra Istinto ed ha sconfitto il colossale Kamioren, trasformatosi in una sorta di titano dopo essere stato messo alle corde da un attacco congiunto dei Saiyan.

Nella puntata di ieri invece abbiamo visto Zamasu, ultimo baluardo di Hearts, impegnato a trattenere il team di Goku, rinforzatosi grazie all'arrivo di Jiren e Hit. Dopo qualche minuto Hearts è stato dunque in grado di completare la propria trasformazione, riuscendo a sfruttare l'immenso potere del Seme dell'Universo e raggiungendo la forma del Godslayer, l'uccisore degli dei. Nel finale Hearts uccide e assorbe Zamasu, diventando ancora più potente e preparandosi allo scontro finale.

Dopo aver visto l'episodio, diversi giornalisti e alcuni fan hanno discusso di questa peculiare abilità, sostenendo - come potete vedere in calce - che renderla canonica potrebbe aggiungere un po' di pepe alla serie. L'introduzione della forma "Godslayer" in effetti potrebbe rappresentare un pericolo non solo per personaggi come Beerus e Whis, ma anche per il grande Zeno, il Dio delle galassie introdotto in Dragon Ball Super.

E voi cosa ne dite? Vi piacerebbe vedere questo potere in una saga canonica? Fatecelo sapere lasciando un commento nel riquadro sottostante!

Quanto è interessante?
4