Superman#18: per Clark Kent arriva finalmente l'ora della verità

Superman#18: per Clark Kent arriva finalmente l'ora della verità
di

Fino a questo momento, l'identità di Superman era rimasta segreta all'opinione pubblica per volere dello stesso Clark Kent, e solo alcune personalità molto strette come Batman e Wonder Woman avevano avuto il privilegio di custodire il suo segreto. Nel numero 18 della testata, però, il nostro protagonista decide di rivelare a tutti la sua identità.

La sua scelta di celare al mondo intero il suo status da supereroe ha rappresentato per lui un peso non indifferente nel lungo periodo, ma una conversazione con Adam Strange lo aiuta a comprendere le sue difficoltà e finalmente ad aprirsi.

Strage comprende perfettamente i motivi che - in un primo momento - hanno portato Clark Kent a nascondersi, ma è un po' confuso sul perché abbia continuato su quella lunghezza onda, soprattutto nei confronti degli affetti più cari che non sarebbero mai stati in grado di ledergli.

Subito dopo il confronto con Strange, Clark torna al Daily Planet e si dirige all'ufficio di Perry. Successivamente - senza alcun dialogo - Clark gli mostra il suo costume da eroe. Perry è sconvolto dalla rivelazione del suo migliore amico, ma mette da parte la sua incredulità e lo abbraccia.

In seguito, Clark si dirige alla ricerca di Jimmy Olsen, e dopo averlo trovato si spostano su un tetto per conversare liberamente. A questo punto Superman indossa gli occhiali e dice a Jimmy che può scattargli una foto se vuole, ma quest'ultimo rimane totalmente indifferente alla richiesta di Clark, facendogli capire che era già venuto a conoscenza del suo segreto.

Clark ci mette poco a decifrare la situazione, e si scopre che era stata Lois a rivelargli tutto prima che i due si incontrassero. Superman decide quindi di completare l'opera, imbastendo una conferenza per rivelarsi ai mass media. E' in questo in frangente che, insieme a Lois, Jimmy e Perry alle sue spalle, rivela definitivamente la sua identità.

Attraverso una carrellata di inquadrature osserviamo diverse reazioni di sgomento, quelle di Batman e Robin, Supergirl, la Justice League (Wonder Woman non è felice), i Titans, Leviathan e molti altri ancora.

Conclude con un'ultima, potente dichiarazione:

"So che è una novità e potrebbe risultare confuso per molti, ma sono così orgoglioso della mia discendenza, sia di Krypton che della Terra, e quando mi presento come Superman voglio presentarmi rappresentando entrambe le parti allo stesso tempo".

Secondo Variety "Superman non è rilevante", e scatta subito una furiosa polemica. Gli sviluppi del numero 18 avranno degli effetti a lungo termine, come hanno confermato le parole di Bendis.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1
Superman (Comics)Superman (Comics)