Sword Art Online: Alicization, l'autore si scusa con i doppiatori per le scene di violenza

Sword Art Online: Alicization, l'autore si scusa con i doppiatori per le scene di violenza
di

Dopo le raccapriccianti scene dell'ultima puntata di Sword Art Online: Alicization, che ha visto la rappresentazione di una violenza sessuale, il creatore della serie, Reki Kawahara, ha chiesto pubblicamente scusa ai doppiatori dei personaggi coinvolti, costretti a vivere una scena tanto cruenta.

La community di Sword Art Online: Alicization è stata sicuramente sorpresa dalla messa in onda dell'ultimo episodio della serie, che cominciava inaspettatamente con l'avviso della presenza di scene di "violenza e abusi sessuali". La puntata ha rapidamente scalato la classifica degli episodi più cruenti dell'intera serializzazione, provocando anche grandi discussioni sui social e nei forum tra i fan.

L'autore delle light novel da cui è tratto l'intero franchise di Sword Art Online, Reki Kawahara, ha quindi deciso di scusare e ringraziare allo stesso tempo (tramite il suo account Twitter ufficiale) i doppiatori dell'episodio, costretti a dare vita alla scena dell'abuso sessuale ad opera di Raios e Humbert:

"Ms. Ishihara, che interpreta Tiese, e Mr. Kondo, che interpreta Ronye, hanno entrambi dato vita ad una scena dolorosa con grande aplomb. Grazie ad entrambi di cuore! E scusatemi, scusatemi tanto."

Gli attori hanno apprezzato il gesto di Kawahara, e Kondo ha deciso di rispondere al suo post con queste parole:

"Grazie! Io penso che ognuno diventi più forte con esperienze come questa, continuerò quindi a lavorare duro su Ronye. Non vedo l'ora di vedere cosa accade d'ora in poi."

Kawahara è poi tornato ancora sull'argomento, volendo spiegare ai fan il perché di tante scene di violenza sessuale in Sword Art Online: Alicization:

"Potrebbe essere un pochino tardi per dirlo, ma se volete sapere perché ci sono tante scene di abusi sessuali in SAO, un numero ragguardevole di light novel (anche se ancora non si chiamavano così), saghe epiche, e storie d'avventura che io ho letto quando ero un ragazzo, contenevano questo genere di elementi narrativi. Potrei citare Gold Spur come un esempio rappresentativo perfetto. La mia scrittura era così legata a questo fenomeno, che scrivevo come sotto un incantesimo."

L'autore continua poi chiarendo che:

"Oggi quell'incantesimo si è spezzato. Ora preferirei esprimere la catarsi attraverso altri mezzi. Se fosse una scena assolutamente necessaria per la storia la scriverei, ma preferirei farlo in un libro che non è una light novel."

Kawahara ha anche espresso la sua sorpresa per l'adattamento di Sword Art Online: Alicization, che lui giudica persino più eccessivo della sua opera generale, con maggiore violenza e un impatto decisamente più elevato delle scene e della recitazione.

Cosa ne pensate delle dichiarazioni dell'autore? Condividete le sue spiegazioni riguardo alle scelte narrative? La scena è riuscita da questo punto di vista?

Quanto è interessante?
2