Ta-Nehisi si scaglia contro Marvel Comics: non paga a dovere gli autori

Ta-Nehisi si scaglia contro Marvel Comics: non paga a dovere gli autori
di

Dopo aver portato a termine la serie quinquennale di Black Panther, l'autore Ta-Nehisi Coates ha parlato del suo periodo lavorativo all'interno di Marvel Comics. Precisando che comunque è stato ben compensato, lo scrittore ha rivelato che l'editore statunitense potrebbe fare di più per gli artisti più popolari e fruttuosi.

Solamente pochi mesi fa lo scrittore e sceneggiatore Ed Brubaker, co-creatore di Winter Soldier, si era lamentato affermando che il massimo che avesse ottenuto per la serie uscita su Disney+ fosse un "grazie qua o là". A queste lamentele si aggiungono quelle di Coates, che durante un'intervista rilasciata a Polygon ha affermato che i compensi potrebbero essere ben più alti.

"Ci sono persone che si guadagnano da vivere con i fumetti, e vorrei che Marvel trovasse modi migliori per compensare i creatori che hanno contribuito a rendere Black Panther per qello che è oggi. Vorrei anche che trovassero un buon modo per compensare le persone che hanno contribuito a creare Captain America. Parlo in modo più specifico, dovrebbero trovare il modo per compensare l'autore delle più grandi storie di Winter Soldier che abbiamo mai letto".

"Guarda, mi sono divertito moltissimo. Scrivere per la Marvel è stato un periodo incredibile e tremendo al tempo stesso. Sono in debito con loro, amo i miei editori, ho lavorato con persone fantastiche. Il lato aziendale, però, non è stato affatto carino. Non mi piace il modo in cui trattano le persone che creano per loro".

Coates ha poi terminato l'intervista continuando a prendere le difese di Ed Brubaker. "La morte di Captain America è stata ridicolmente buona. Vedere persone che guadagnano miliardi e poi altre che non riescono a fare una telefonata... Non so come saranno le relazioni in futuro, ma come creatore, penso a quello. Pensi a come le persone vengono trattate, a come le aziende trattano i loro uomini. E semplicemente non mi piace".

Che ne pensate delle parole di Coates? Da quale parte vi schierate? Black Panther torna nel 2021. Nel frattempo, però, in vista della nuova serie, Marvel ha modificato il logo di Black Panther.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
2