Teenage Mutant Ninja Turtles: The Last Ronin, il cupo cambiamento dell'ultima tartaruga

Teenage Mutant Ninja Turtles: The Last Ronin, il cupo cambiamento dell'ultima tartaruga
di

Teenage Mutant Ninja Turtles: The Last Ronin ha portato Leonardo, Raffaello, Michelangelo e Donatello verso uno dei futuri più oscuri da loro mai visitati. Nel nuovo fumetto di Kevin Eastman e Peter Laird, ben tre tartarughe sono morte e questo triste evento ha cambiato per sempre l'ultima di loro.

L'ultima tartaruga rimasta in vita è Michelangelo, che indurito per quanto avvenuto e per gli anni trascorsi da solo ha perduto la sua giovialità trasformandosi nel cupo Last Ronin. E Teenage Mutant Ninja Turtles: The Last Ronin #2 rivela finalmente come sia avvenuta questo cambiamento.

Dopo gli eventi della prima uscita, in cui era stata svelata l'identità dell'ultima tartaruga in vita, April O'Neil e Michelangelo si riuniscono dopo anni. E durante una conversazione si lasciano trasportare dai ricordi.

Dopo che i suoi fratelli morirono, Michelangelo si ritrovò solo, deciso a morire in pace dopo una vita di violenza. Ma la mutazione continuava a tenerlo in vita e le voci nella sua testa gli suggerirono che per lui non era ancora giunto il momento di andarsene. In seguito a questo evento, l'ultima tartaruga si dedicò nuovamente all'arte del combattimento, cercando di ripristinare l'onore del Clan Splinter e della sua famiglia scomparsa.

Questa "rinascita" ha portato Michelangelo a essere il guerriero solitario che abbiamo ammirato in TMNT: The Last Ronin, ma in questa seconda uscita alla tartaruga è stata data una seconda possibilità. Riabbracciando April, il Ronin cercherà vendetta contro il Clan del Piede. Nel frattempo, ecco alcune tavole di Teenage Mutant Ninja Turtles: The Last Ronin.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
1