The God of High School, il compositore rivela: "Abbiamo lavorato molto, vi emozioneremo"

The God of High School, il compositore rivela: 'Abbiamo lavorato molto, vi emozioneremo'
di

Pochi minuti fa, Crunchyroll ha pubblicato un'interessante intervista con protagonisti Yoshiki Kobayashi e Arisa Okehazama, rispettivamente sound director e compositore di The God of High School. Durante la chiacchierata i due hanno rivelato interessanti retroscena sulla produzione dell'anime, oltre a qualche dettaglio sui prossimi episodi.

Okehazama ha rotto il ghiaccio parlando della sua personale esperienza: "Per me si tratta di una prima volta, visto che non avevo mai lavorato su un anime. The God of High School ha richiesto molti brani, tutti diversi tra di loro, quindi è stata una grande sfida. È stata un'esperienza unica per me, anche perché per la prima volta ho potuto utilizzare degli strumenti coreani! Spero di lavorare in altri progetti simili nei prossimi anni". Kobayashi ha rinforzato quanto detto dal collega, aggiungendo qualche altra informazione: "GOH è ambientato in Corea, quindi abbiamo deciso di utilizzare principalmente strumenti coreani. Abbiamo addirittura visitato la Corea del Sud per studiare il Samuel nori, questa sorta di genere musicale molto popolare basato sulle percussioni. La fusione tra questo genere e la musica di Okehazama-san ha portato ad un risultato incredibile, che se combinato con le animazioni non può che far venire i brividi all'ascoltatore".

I due hanno anche parlato brevemente delle prossime puntate, rivelando quali sono le scene che non vedono l'ora vengano trasmesse (sono presenti spoiler minori): "Personalmente non vedo l'ora di vedere Mori vs Daewi e Mori vs Jegal", ha risposto Okeahazama. "Per me tutte le scene di combattimento sono fantastiche, ma personalmente non vedo l'ora di vedere quelle in cui il pubblico potrà ascoltare il Samuel nori", ha dichiarato Kobayashi.

I due hanno chiuso lasciando un messaggio per i fan: "The God of High School è un anime con molta azione, quindi spero che ognuno di voi possa godersi i combattimenti. Abbiamo lavorato molto per legare le musiche con quanto avviene a schermo, quindi se lo noterete, ci farete ancora più felici". Cliccando sopra il link reperibile in calce potete dare un'occhiata all'intervista completa, in lingua inglese.

E voi cosa ne pensate? Vi sta piacendo l'anime? Fatecelo sapere con un commento! Nel caso in cui non l'aveste ancora fatto poi, vi consigliamo di dare un'occhiata alle nostre prime impressioni su The God of High School.

Quanto è interessante?
1