The Promised Neverland 155: nuova citazione a Fullmetal Alchemist e sviluppo sconvolgente

The Promised Neverland 155: nuova citazione a Fullmetal Alchemist e sviluppo sconvolgente
di

Fullmetal Alchemist è uno dei manga shonen più famosi di quest'epoca e ha segnato un'intera generazione di lettori. Pertanto è normale che i mangaka odierni che hanno tenuto a cuore le storie di Hiromu Arakawa facciano dei rimandi alla serie. Ciò viene fatto nel capitolo 155 di The Promised Neverland di Kaiu Shirai e Demizu Posuka.

Dopo aver lasciato sconvolti i lettori con il cliffhanger del capitolo 152, The Promised Neverland ha proseguito con una serie di capitoli incentrati su Norman, per poi spezzare il ritmo che si era generato con un colpo di scena alla fine dello scorso capitolo: la regina è ancora viva.

Regula Valima sembra avere un potere diverso rispetto agli altri demoni, con un nucleo non situato solo dietro l'occhio e che pertanto le ha permesso di sopravvivere all'attacco di Zazie. Nella sua furia omicida inizia ad assorbire i corpi dei demoni che sono intorno, ingrossandosi e diventando un mostro gigantesco. Ciò scatena un famoso parallelo con Envy di Fullmetal Alchemist, l'homunculus le cui sembianze erano quelle di una sorta di lucertola gigante con i volti delle persone intrappolate nella sua pietra filosofale.

Allo stesso modo, il mostro gigantesco che è diventato la regina ha come pelle il volto di tutti gli esseri mangiati, umani e demoni, tra cui vediamo anche la sorella Krone e i tanti fratellini che un tempo abitavano a Grace Field House insieme a Ray, Emma e Norman. Il finale rivela ancora altre sorprese, mentre i lettori saranno costretti ad attendere per ben due settimane per gli sviluppi futuri dato che The Promised Neverland sarà in pausa la prossima settimana.

Non è la prima volta che il manga richiama a Fullmetal Alchemist, avendolo già fatto in alcuni capitoli passati.

Quanto è interessante?
2