Da The Promised Neverland a Death Note: quali sono i peggiori finali degli anime?

Da The Promised Neverland a Death Note: quali sono i peggiori finali degli anime?
di

Il mondo degli anime è ricco di prodotti di altissima qualità che nelle battute finali possono peccare di originalità, resa delle animazioni, o anche essere caratterizzati da un cambiamento di ritmo o stile rispetto agli episodi precedenti. Partendo da questo presupposto un utente ha domandato sui social quale fosse l'anime con il peggior finale.

La questione è nata dalla domanda di @_soulhashira su Twitter, che come potete vedere dal post riportato in fondo alla pagina ha ricevuto centinaia di risposte. Tra le serie con i finali peggiori una delle più criticate nei commenti è stata la seconda stagione di The Promised Neverland. Il motivo è semplice, la qualità delle animazioni era evidentemente inferiore a quella della prima stagione. Inoltre l'adattamento di 15 volumi in appena 11 episodi si è rivelato insoddisfacente sotto molti punti di vista, soprattutto per i numerosi risvolti e dettagli fondamentali tagliati dall'opera originale di Shirai e Demizu.

Altre serie accusate di avere un finale particolarmente criticabile sono state Tokyo Ghoul, Akame ga Kill, Soul Eater, Darling in the Franxx, Megalo Box, conclusa lo scorso 27 giugno, e con grande sorpresa anche Naruto e Death Note, opere molto importanti nel panorama degli shonen moderni. E voi cosa avreste risposto? Qual è il finale degli anime che vi ha più deluso? Fatecelo sapere nella sezione commenti.

Ricordiamo che la Grace Field House è stata ricreata per una mostra dedicata a The Promised Neverland, e vi lasciamo scoprire il segreto dietro il nome di Light Yagami, protagonista di Death Note.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1