The Walking Dead: l'autore difende alcune scelte sulla serie

The Walking Dead: l'autore difende alcune scelte sulla serie
di

Dopo sedici anni, ad inizio mese si è concluso The Walking Dead, la lunghissima epopea zombi scritta da Robert Kirkman e che ha narrato le avventure di Rick Grimes nel mondo infestato da uno strano virus. Tuttavia alcuni hanno criticato certe scelte di trama portate avanti da Kirkman, il quale ha deciso di rispondere durante una convention.

Durante il San Diego Comic-Con, Robert Kirkman è apparso in un panel rispondendo ad alcune domande relative alla sua opera The Walking Dead. In particolare, si è soffermato su una certa critica riguardo la ripetitività di alcuni eventi durante la serie: "So che le persone criticano il fumetto perché a volte è ripetitivo. Vado su internet. Sono umano, e vado su internet e leggo cose che mi rendono triste. E poi torno su internet e cerco altre cose che mi intristiscono".

Secondo Kirkman, che ha scritto ininterrottamente la storia dal 2003 "La storia non mi è sembrata ripetitiva". Ha poi aggiunto: "Mi sento come se ci fosse stata un'escalation. Ma ero a conoscenza di come sarebbe potuto diventare ripetitivo e volevo davvero evitarlo. Volevo che ci fosse un flusso narrativo e, per raggiungerlo, sapevo di dover concludere il tutto".

La storia di Kirkman si è conclusa, ma The Walking Dead ha lasciato domande senza risposta. Siete rimasti soddisfatti dalla conclusione?

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
1