The Walking Dead: Robert Kirkman parla dell'ultima morte della serie

The Walking Dead: Robert Kirkman parla dell'ultima morte della serie
di

Robert Kirkman ha sconvolto i lettori qualche mese fa. Annunciato come un fulmine a ciel sereno, The Walking Dead si è concluso all'improvviso con un finale che nessuno aveva previsto così di punto in bianco. Non sono mancate le critiche e reazioni dei fan per il finale di The Walking Dead, ma intanto l'autore torna a parlare della sua creatura.

The Walking Dead si è concluso con la morte di Rick Grimes, il personaggio principale che i lettori hanno seguito per tutte le 193 uscite del fumetto americano. Nel penultimo numero, Rick era a letto, sicuro e tranquillo, quando Sebastian è entrato e gli ha sparato più volte. Rick è poi morto nel suo letto, con il figlio Carl vicino, e Kirkman ha deciso di spiegare il perché di questa conclusione della storia ai fan.

"Rick Grimes aveva aggiustato il mondo al punto da potersi sentire al sicuro, così da potersi far uccidere dal personaggio più debole del fumetto. È una dichiarazione di quanto abbia fatto bene il suo lavoro". In un certo senso, la risposta di Kirkman è stata piuttosto ironica. Se Rick avesse ancora temuto un pericolo, sarebbe rimasto con gli occhi aperti e sarebbe riuscito probabilmente a scampare all'agguato, oppure Sebastian sarebbe morto in altre situazioni pericolose. Cosa ne pensate voi del finale di The Walking Dead?

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
2