Tokyo Babylon accusato di plagio da un gruppo K-Pop, anime rinviato a data da destinarsi

Tokyo Babylon accusato di plagio da un gruppo K-Pop, anime rinviato a data da destinarsi
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Tramite un comunicato stampa pubblicato poche ore fa sul proprio sito ufficiale, lo studio d'animazione GoHands ha confermato il posticipo dell'adattamento anime di Tokyo Babylon, da aprile 2021 a data da destinarsi. La ragione dietro il rinvio è legata ad una possibile accusa di plagio a causa del character design di due personaggi.

Il problema è nato il mese scorso, quando alcuni fan hanno riscontrato delle somiglianze tra i costumi dei personaggi in questione e due abiti indossati dai componenti del gruppo K-Pop Red Velvet. Come potete vedere in calce le somiglianze saltano subito all'occhio, e lo studio ha deciso di rimuovere immediatamente immagini e video legati all'anime per non rischiare problemi legali.

"Dobbiamo fare le nostre scuse a tutti gli utenti", si legge sul sito ufficiale, "ma lo scorso 19 novembre è stata riportata alla nostra attenzione la somiglianza tra due costumi esistenti e due abiti realizzati dai nostri animatori per l'anime di Tokyo Babylon 2021. A seguito del fact-checking abbiamo scoperto che non è stata effettuata un'adeguata elaborazione dei diritti nel processo di creazione dei costumi dei personaggi [...] Prenderemo sul serio la questione e rafforzeremo il nostro sistema di gestione e ci impegneremo per fare in modo che ciò non accada mai più".

L'anime è quindi rinviato a data da destinarsi, e rimarrà in fase di produzione fino a quando tutte le scene con i due personaggi in questione non saranno ri-registrate. Per maggiori dettagli sull'anime vi rimandiamo all'ultimo trailer di Tokyo Babylon, in cui sono state rivelate sinossi, staff, cast e altri dettagli.

Quanto è interessante?
1