Tokyo Revengers: 5 colpi di scena che hanno contraddistino il primo arco narrativo

Tokyo Revengers: 5 colpi di scena che hanno contraddistino il primo arco narrativo
di

Che si parli del manga o dell'adattamento animato, l'opera più discussa del momento è indubbiamente Tokyo Revengers. Con l'anime giunto ormai alla fine del secondo grande arco narrativo, il Bloody Halloween, andiamo alla scoperta dei cinque colpi di scena che hanno contraddistinto invece la prima parte.

Tokyo Revengers segue la storia di Takemichi Hanagaki, un ragazzo di 26 anni che non ha alcuna aspirazione nella vita. Tornato a casa dal suo patetico lavoro, guardando la TV scopre che la sua ragazza delle medie, Hinata Takebana, è morta, uccisa in seguito a un particolare incidente. Disperato per l'accaduto, Takemichi non è più in se e quando sembra essere sul punto di morire, inspiegabilmente viaggia indietro nel tempo con l'obiettivo di salvare la ragazza.

Il primo grande colpo di scena dell'opera è appunto il viaggio indietro nel tempo. Takemichi torna, senza una ragione apparente, a dodici anni prima, quando frequentava le medie e faceva parte di un gruppo di bulletti. La vera svolta avviene quando incontra Naoto, il fratello minore di Hina. Stringendogli la mano, il protagonista si rende conto di potersi spostare a piacimento tra presente e passato.

Altro grande plot twist è la sfida a Kiyomasa, un teppista che stava bullizzando lui e il suo gruppo di amici. Questo atto di coraggio gli vale l'amicizia e il rispetto di Manjiro Sano, il rispettato e indomito leader della Tokyo Manji Gang.

Dopo qualche puntata, la Toman viene coinvolta in una maxi rissa con la Moebius, una banda criminale rivale. Durante lo scontro, Draken, vice comandante della Toman e migliore amico di Mikey, viene pugnalato. Takemichi, ancora una volta, dimostra tutto il suo coraggio e nonostante varie peripezie riesce a salvare l'amico.

In seguito a questa grande battaglia, uno dei comandanti della Toman viene catturato. Mikey e Draken discutono su come muoversi in futuro, fino ad arrivare a un punto di completa rottura. Solamente l'intervento di Takemichi ristabilisce la pace tra i due leader e impedisce alla Toman di dividersi in due fazioni.

Ultimo, straziante evento del primo arco narrativo di Tokyo Revengers è la seconda morte di Hina. Quando la missione di Takemichi e Naoto sembrava riuscita, la situazione è improvvisamente precipitata. Qualcosa è andato storto e anche in questa nuova linea temporale la ragazza è stata uccisa. Nonostante la delusione, il protagonista non perde la speranza, anzi, trova nuova motivazione per porre rimedio agli eventi.

Cosa ne pensate della saga introduttiva? E cosa vi aspettate dalle prossime puntate? Nel frattempo, vi lasciamo alle polemiche sulle animazioni degli ultimi episodi di Tokyo Revengers e ai segreti sul leader della Toman.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
0