Tokyo Revengers: cosa rende così unico Mikey? I segreti sul leader della Toman

Tokyo Revengers: cosa rende così unico Mikey? I segreti sul leader della Toman
di

Quel che rende unico Tokyo Revengers non è tanto il suo plot narrativo, ma il cast di personaggi, in particolare i capitani della Tokyo Manji Gang. Presentato inizialmente come il leader senza scrupoli dell’organizzazione criminale, Mikey è ben diverso da quanto Takemichi si aspettava. Questo, almeno, nella linea temporale del passato.

Nel corso di un’intervista rilasciata al portale CBR, Aleks Le, doppiatore inglese di Manjiro Sano, ha parlato di ciò che rende unico il personaggio da lui interpretato. Per lui Mikey è unico, perché ha una personalità divertente. Le ha doppiato molti personaggi spensierati, ma la sua natura infantile e il suo atteggiamento da fratello maggiore si sono rivelati davvero unici. Mikey possiede infatti due personalità. Una è quella che corrisponde a “l’Invincibile Mikey”, ossia l’imbattibile leader della Tokyo Manji Gang, mentre l’altra è quella che riserba ai suoi amici più stretti, ossia quella infantile e umana.

Il primo incontro con Takemichi è la scena preferita di Aleks, poiché riesce a trasmettere perfettamente tutta la personalità di Mikey. Anche la scena in cui fa il broncio al ristorante, però, non è da sottovalutare. Il doppiatore, infine, ha concluso lanciando un messaggio di speranza alla community. L’obiettivo di Tokyo Revengers è quello di far relazionare gli spettatori con le lotte, i crepacuori e i trionfi della giovinezza.

Voi cosa ne pensate di Mikey, della sua storia e del suo rapporto con gli altri componenti della Toman? Vi lasciamo allo sketch di Ken Wakui, il quale ha celebrato la coppia Baji x Chifuyu, e vi ricordiamo che Tokyo Revengers ha battuto L’Attacco dei Giganti nella lotta per il titolo più venduto in un anno di Kodansha.

FONTE: CBR
Quanto è interessante?
1